Allenamento con le mani morbide: come prendere ogni palla

È nato con mani morbide. I cosiddetti esperti vogliono che tu ci creda. Non è la verità. Chiunque sia disposto a seguire le mie semplici istruzioni può sviluppare mani morbide e diventare più che abile nel catturare palloni.

Ci sono tre opzioni disponibili quando ti prepari a prendere un pallone con le mani. La prima opzione, sposta le mani verso il pallone. Questa è la peggiore delle tre opzioni. Quando muovi le mani verso un pallone da calcio in rapido movimento, le trasformi in una mazza da baseball virtuale. Molto probabilmente, al contatto, respingerai il calcio in arrivo e mancherai la presa.

La seconda opzione è tenere le mani ferme. Non è così male come l’opzione uno, ma crea comunque una situazione in cui le tue mani si comportano come un tabellone che potrebbe facilmente respingere il pallone. La maggior parte dei giocatori di football cattura in questo modo. Insegnare loro a usare la punta delle dita aiuta, ma non è la migliore soluzione al problema.

La terza opzione, quella che consiglio io e sembra essere istintivamente utilizzata dai ricevitori larghi di maggior successo che sono stati ritenuti avere “mani morbide”. È muovere le mani leggermente all’indietro, di circa un pollice fino al medio, appena prima che la palla entri in contatto con le mani. Crei un effetto simile a un cestino. Per un breve periodo di tempo le tue mani corrispondono alla velocità del pallone, nella stessa direzione ovviamente, e poi rallenta per fissare la presa. Crea meno possibilità di respingere il calcio e di mancare le catture.

Il movimento è simile a quello di un tennista quando arriva una palla errante. Semplicemente allunga la mano con la sua racchetta e prende la palla. Sembra che la palla si attacchi, quasi magneticamente, alla racchetta. Tuttavia, è la rapida accelerazione e poi la decelerazione delle lancette che lo fa funzionare.

Ricevitori larghi, prendi una vecchia racchetta da tennis e una pallina da tennis. Inizia tenendo la racchetta da tennis nella mano dominante e lanciando la pallina in aria con la mano non dominante. Una volta che la palla rimbalza, punta la testa della racchetta verso la palla in modo che possa potenzialmente entrare in contatto con le corde su quell’estremità. Subito prima che entri in contatto, accelerare rapidamente per decelerare la racchetta e portarla in posizione orizzontale per cullare la palla e quindi prendere la palla. Dopo aver imparato il rimbalzo, prova a lanciare la palla in aria e a prenderla in aria con la racchetta usando la stessa tecnica. Una volta che avrai imparato questa tecnica, sarai sulla buona strada per diventare un ricevitore migliore.

Leave a Comment

Your email address will not be published.