Casco da football del Nebraska – Una storia

Dagli anni ’60, il Nebraska ha mantenuto un design del casco da football molto coerente. Hanno sempre avuto un design molto conservativo; non hanno mai avuto un design appariscente o insolito, nemmeno per un’occasione speciale come un Bowl Game. Nel 1960, il Nebraska aveva un casco rosso con una striscia bianca e il numero del giocatore sul lato (es. 22). Nel 1961, a quanto pare, i poteri che si sentivano ritenevano che anche quel design fosse troppo colorato e ricco di azione e optarono invece per un elmetto bianco con numeri neri sul lato. Questo design del casco da football del Nebraska è quanto di più semplice puoi ottenere per un casco da football. Nel 1966, i numeri cambiarono in rossi e sul casco apparve per la prima volta una striscia verticale rossa. Da allora lo sfondo bianco e la striscia rossa non hanno mai lasciato l’elmo.

I numeri rossi sono durati solo una stagione regolare prima di essere eliminati del tutto. Invece di avere il numero del giocatore sul lato dell’elmetto, le lettere “NU” sono arrivate all’elmetto per la partita di Sugar Bowl nel 1967 e sono rimaste per 2 stagioni intere. Durante la terza stagione con questo modello di casco (1969), una decalcomania “100” è apparsa sulla parte anteriore del casco da football. Era a forma di pallone da calcio in blu con numeri bianchi delineati in rosso. Il “100” ha segnato il 100° anniversario della fondazione dell’Università del Nebraska-Lincoln.

Dal 1970 al 1981, i Cornhuskers hanno mantenuto lo stesso identico design. L’elmo aveva uno sfondo bianco, una striscia verticale rossa e la lettera “N” sostituiva “NU”. Questo casco da calcio assomiglia molto al design di oggi con un’eccezione. Nel 1982, la squadra è passata dalla maschera grigia di base alla maschera rossa. Per quasi 30 anni, lo stesso identico design è rimasto. La “N” è il più semplice che puoi ottenere. Non ha grazie e assomiglia al tuo carattere Arial di base maiuscolo “N” che potresti digitare su qualsiasi programma di elaborazione testi. Probabilmente si adatta bene all’immagine del programma come una scuola laboriosa del Midwest, dove a loro piace portare la palla nel mezzo. Per molti versi è l’antitesi di alcuni dei progetti più appariscenti là fuori in scuole come l’Oregon, il Maryland e lo stato di Boise. Non c’è nemmeno un logo accattivante come il Texas Longhorn o la lancia dello Stato della Florida. Guardando questo casco da football, puoi iniziare a capire perché il freddo, le scuole Rust Belt dei Big Ten si sono affrettate ad ammettere i Cornhuskers per l’adesione completa alla conferenza nel 2010.

Leave a Comment

Your email address will not be published.