Che tipo di ambiente darebbe origine agli Orchi?

Quando immagini gli orchi, senza dubbio immagini le orde feroci che emergono da Mordor in Il Signore degli Anelli, o le loro varianti da qualsiasi altro luogo maledetto che non sembrerebbe in grado di sostenere la vita di alcun tipo. C’è una connessione tra questi ambienti e la natura orchesca? Potremmo iniziare a capire la natura degli orchi come dettata da queste circostanze, potremmo smettere di pensare a loro come intrinsecamente malvagi per natura e invece semplicemente marziali a causa delle loro terre d’origine?

Se guardiamo ad altre società marziali che si sono verificate nei nostri mondi, possiamo rivolgerci ai mongoli e agli Apache per prospettive simili. Si trattava di tribù o bande di persone che erano costrette a vivere su terre che rendevano difficile la vita. Questi ambienti erano tali da non potersi insediare in gran numero e formare grandi città, ma essere costretti a spostarsi costantemente per stare al passo con le mandrie da cui traevano nutrimento e ricchezza. Costretti a spostarsi sempre, vivendo precariamente tra fame e guerra, divennero bellicosi per potersi depredare a vicenda per ricchezza, per potersi proteggere dalle razzie altrui.

A pensarci bene, sono poche le società bellicose che provengono da terre verdeggianti e ricche, dove il cibo è facilmente reperibile e la ricchezza è abbondante. Le persone che crescono in queste terre si rivolgono invece alla cultura e alla famiglia, all’accumulo di ricchezza attraverso il lavoro e l’industria, al commercio e alla civiltà. Non hanno bisogno di rischiare la vita in guerra se possono semplicemente lavorare sodo e vivere una vita buona. Sono queste le società che prendono di mira le altre più bellicose.

Quindi, quando si guarda agli orchi, ha perfettamente senso stabilire che la loro patria tradizionale sarebbe montagne o steppe, luoghi in cui non potrebbero accumulare grandi numeri, non potrebbero acquisire facilmente ricchezza, dove dovrebbero essere litigiosi e violenti, fino a quando, finalmente uniti da un leader, sarebbero stati in grado di rivolgere tutta la loro violenza ed energia verso l’esterno e distruggere il mondo civilizzato davanti a loro in una grande battaglia.

Leave a Comment

Your email address will not be published.