Chinlone, lo sport più popolare della Birmania

Toc, tac, tac; tutti coloro che sono stati o vivono in Birmania conoscono questo suono sordo caratteristico di una pallina quando viene calciato in quello che è probabilmente il gioco con la palla più popolare della Birmania e giocato qui da 1.500 anni: Chinlone. Si gioca con una palla che ha un diametro di circa 6 pollici/14 centimetri e 12 fori pentagonali.

Wein-kat è la versione a squadre di chinlone e la versione solista suonata solo da donne si chiama tapandaing. Chinlone, che in birmano significa palla di canna, si gioca proprio con questo: una palla intrecciata di canna/rattan, e ha le sue radici nello tzu chu chiamato anche cuju, un antico gioco cinese.

Una squadra di sei giocatori passa la palla di vimini leggera avanti e indietro tra di loro con i piedi, le ginocchia, le spalle e la testa mentre si muovono in cerchio. Un giocatore va al centro per prendere la parte solista, creando una danza di varie mosse messe insieme senza soluzione di continuità. Il solista è supportato dagli altri giocatori che cercano di ripassargli la palla con un calcio. Ci deve anche essere un alto livello di armonia tra i giocatori per evitare che si ostacolino a vicenda. Quando la palla cade a terra è morta e il gioco deve ricominciare.

È una partita di calcio giocata in tutto il mondo che varia solo leggermente. A Singapore e in Indonesia giochi simili sono chiamati sipa, in Thailandia takraw, in Malesia sepak raga, in Vietnam da cau, in Laos kator e in Giappone kemari; I parenti stilistici sudamericani sono batey e pok-ta-pok, solo per fare alcuni esempi.

È interpretato da giovani e meno giovani, prevalentemente uomini ma anche donne praticamente in qualsiasi momento e ovunque nel paese. È uno sport di armonia e unità e parte integrante di tutti i festival della pagoda. Ogni anno a Tabodwe (febbraio), quando si celebra il Festival della Pagoda Mahamuni a Mandalay, centinaia di squadre di chinlone provenienti da tutto il paese si incontrano qui al loro festival più grande per esibirsi al meglio.

Fondamentalmente qualsiasi superficie asciutta e piatta è adatta per il chinlone, ma quella più ideale è un cerchio con un diametro di 22 piedi/6,7 metri fatto di terra secca e altamente compressa. Questo dà un campo chinlone duro ma elastico e morbido.

Al festival della pagoda di Mandalay la musica dal vivo delle tradizionali orchestre birmane sta “impostando il tono” sia per lo stile che per il ritmo dei musicisti, mentre i moderatori intrattengono gli spettatori con commenti divertenti e chiamano i nomi delle mosse dei suonatori di chinlone. Queste mosse e modi di calciare la palla di rattan – circa 200 di queste mosse si sono sviluppate nel tempo – sono un misto di movimenti della danza birmana e dell’arte marziale; un numero piuttosto elevato di loro è decisamente artistico. I più difficili vengono eseguiti alle spalle del giocatore dove non può vedere la palla che deve calciare. Per padroneggiare questi calci richiede numerose ore di duro allenamento.

L’esecuzione precisa dei calci del chinlone e la corretta postura del corpo sono fondamentali. Ad ogni mossa è un modo corretto chiaramente definito di posizionare la parte superiore del corpo, testa, mani, braccia e gambe e un gioco corretto consente sei punti di contatto del corpo con la palla, ovvero il ‘chay pya’ (punta delle dita dei piedi), il ‘chay myet’ e ‘chay pha myet’ (lato esterno ed interno dei piedi), il ‘chay pha naunt’ (talloni), il ‘chay phawa’ (suole) e il ‘du’ (ginocchia). Tuttavia, per fermare la palla alta e metterla sul piede si usano anche il ‘pakon’ (spalle), il ‘mai ci’ (mento) e lo ‘yin bat’ (petto).

Il Chinlone, essendo un gioco con la palla fondamentalmente non competitivo, viene giocato all’interno di una squadra, è molto impegnativo e richiede la massima concentrazione da parte di ciascuno dei giocatori. Devono, con e senza giocare la palla, rimanere estremamente concentrati per tutto il gioco; uno stato mentale chiamato jhana. Qui non si tratta di vincere o perdere contro una squadra in competizione, ma di grazia ed estetica. L’obiettivo del gioco è quello di mantenere in aria la palla di canna facendola passare con un elegante calcio da un giocatore all’altro all’interno di una squadra di sei giocatori che è posizionata su un ring. Pertanto, un gioco di chinlone è giudicato dallo stile e dalla grazia con cui si esibisce una squadra.

C’è anche un parente competitivo di chinlone che viene giocato da due squadre avversarie su una rete. Questo gioco si chiama sepak takraw ed è nato in Malesia, dove è stato sviluppato negli anni ’40. Ma in Birmania questo gioco di competizione diretta in cui una squadra vince e l’altra perde non è così popolare come il chinlone.

Chinlone o giochi simili si giocano in molti paesi, ma penso non sia esagerato dire che non c’è quasi nessun paese in cui si raggiunga un livello di abilità di gioco straordinarie come quello in Birmania.

Leave a Comment

Your email address will not be published.