Come fare la differenza per l’ambiente

Il 22 aprile è ampiamente riconosciuto come Giornata della Terra in ben 192 paesi in tutto il mondo. Ora, per quelle persone che si chiedono di cosa si tratta, ecco la definizione di Wikipedia … “La Giornata della Terra è una giornata che ha lo scopo di ispirare consapevolezza e apprezzamento per l’ambiente naturale della Terra”.

Persone di ogni ceto sociale hanno celebrato la Giornata della Terra di quest’anno in vari modi, tra cui la piantumazione di alberi, la pulizia organizzata delle strade e delle spiagge, festival musicali e artistici, progetti di riciclaggio, risparmio energetico, uso dei trasporti pubblici o in bicicletta e molto altro. Era una giornata in cui ogni individuo poteva fare qualcosa, per ‘fare la differenza’; e si spera che molte persone abbiano colto questa opportunità per fare esattamente questo. Ciò che è importante ricordare, tuttavia, è che ogni giorno dovrebbe essere la Giornata della Terra, non dovremmo semplicemente mostrare il nostro apprezzamento per il nostro ambiente naturale solo “una volta all’anno”.

Raccolta differenziata

“Ogni bevanda di alluminio che puoi riciclare consente di risparmiare energia sufficiente per mantenere il televisore acceso per tre ore. Quindi, invece di buttare quella lattina di pop nel cestino, perché non fare la cosa ecologica e riciclarla? Il pianeta ti ringrazierà sicuramente. – Tratto da “Come si celebra la Giornata della Terra 2013 in tutto il mondo” – Mirror.co.uk

Il riciclaggio deve essere uno dei modi più semplici in cui ogni individuo può contribuire a mantenere pulito il nostro pianeta e ridurre gli sprechi; ma le statistiche di riciclaggio-guide.org mostrano che solo il 43% dei rifiuti domestici viene riciclato nel Regno Unito. Nonostante si tratti di un notevole miglioramento rispetto al 2001 (13%) è sorprendente che il semplice compito di separare i rifiuti per lo smaltimento non sia un evento più comune nei nostri ambienti domestici. Il governo e gli enti locali hanno fatto la loro parte fornendo le risorse necessarie per facilitare il riciclaggio e ora spetta al singolo svolgere il proprio ruolo. Allo stato attuale delle cose, questo è l’unico pianeta che abbiamo e proprio come è stato e continua ad essere buono con noi sostenendoci con tutte le sue risorse naturali; noi a nostra volta possiamo essere bravi a farlo facendo il possibile per mantenerlo pulito e sano.

Qualità dell’aria pulita e sana

Oltre al riciclaggio, l’individuo medio può anche contribuire a essere gentile con Madre Natura facendo il possibile per garantire che l’aria da cui dipendiamo così tanto sia il più pulita possibile. L’inquinamento atmosferico continua a essere un problema in molte città e Londra non fa eccezione. Il sindaco di Londra, Boris Johnson, ha supervisionato l’introduzione di un programma di noleggio di biciclette e insieme a questo; la disponibilità di auto e autobus ibridi continuerà a migliorare la qualità dell’aria sulle nostre strade. Tuttavia, dipende ancora da noi come individui se utilizzare le risorse che sono prontamente disponibili per noi.

La qualità dell’aria all’interno delle nostre case, uffici, scuole e altre aree interne si è rivelata più scarsa di quella all’aperto e questo dovrebbe preoccuparci tutti perché tendiamo a trascorrere più tempo al chiuso che all’esterno. Tra i fattori che influenzano la qualità dell’aria nei nostri ambienti interni vi sono le particelle di polvere (che consistono in polline, cellule morte della pelle, peli di animali domestici ecc.) e le sostanze chimiche tossiche che si possono trovare in alcuni prodotti per la pulizia, deodoranti e deodoranti che utilizziamo.

Sebbene la polvere possa essere facilmente eliminata semplicemente eseguendo regolarmente la pulizia (soprattutto delle superfici dei tappeti che tendono ad intrappolare la polvere); è anche importante garantire che riduciamo il nostro uso di detergenti a base chimica. Ci sono molti produttori di prodotti per la pulizia che producono detergenti ecologici sia per uso commerciale che domestico e questi prodotti sono altrettanto efficaci pur rispettando la natura e la nostra salute. Ci sono anche alcune opzioni economiche per la pulizia domestica senza prodotti chimici e queste si presentano sotto forma di utilizzo di ingredienti come aceto, limone, bicarbonato di sodio, borace e altri prodotti per la casa per fare detergenti fatti in casa. Per coloro che non sono inclini a fare le faccende domestiche ci sono molte imprese di pulizie che forniscono servizi di pulizia rispettosi dell’ambiente.

Quindi, in fin dei conti, l’impatto che abbiamo sull’ambiente si riduce alle decisioni che prendiamo come individui, quindi scegliamo di fare la differenza!

Leave a Comment

Your email address will not be published.