Come NON allenare il calcio giovanile – I peggiori allenatori di calcio giovanile, come non diventarlo

Storie dell’orrore di coaching di calcio giovanile

La maggior parte delle organizzazioni di calcio giovanile sono avviate e gestite da volontari. Ce ne sono molti come quelli della conferenza sul football Utah Ute a Salt Lake City, dove la League e i club sono molto ben gestiti, molto ben organizzati e dove danno importanza agli allenatori. D’altra parte ci sono altre organizzazioni in cui la leadership è egocentrica, con molti club che hanno priorità che hanno poco senso.

Mi viene in mente un esempio lampante. La scorsa settimana ho ricevuto una chiamata frenetica da un allenatore in Florida. Il suo club aveva quattro squadre. Due delle squadre dell’organizzazione non hanno segnato un solo touchdown la scorsa stagione. L’altra squadra ha avuto risultati molto scarsi. D’altra parte la squadra del nostro eroe ha finito per andare ai playoff, perdendo di poco solo 3 partite per l’intera stagione. La sua squadra aveva solo 14 giocatori nella media e ha dovuto competere contro squadre molto migliori con 25-28 giocatori. La squadra che il nostro amico ha assunto ha avuto risultati molto simili alle altre 3 squadre del club l’anno prima che prendesse il controllo di questa squadra . I suoi genitori lo adoravano, 8 bambini diversi hanno segnato touchdown, tutti e 14 i bambini hanno portato la palla almeno una volta, tutti quelli che hanno giocato per lui l’anno precedente si sono iscritti per giocare anche quest’anno. Penseresti che i responsabili darebbero a questo allenatore una medaglia e una parata lungo la strada principale, giusto? In caso contrario, almeno scopri cosa stava facendo in modo diverso rispetto alle altre 3 squadre e prova a replicare il suo successo, giusto?

A cosa stanno pensando queste persone?

Il capo di questa organizzazione ha ritenuto che il motivo per cui i team dell’organizzazione erano andati così male fosse perché “non erano abbastanza forti”. Questo requisito per le persone per la prossima stagione è un piano di allenamento universale per tutte e 4 le squadre che pone un enorme vantaggio nel “rafforzare” i giocatori. Ora, secondo il nostro amico, le 3 squadre di questo club che hanno fatto così male la scorsa stagione, tutto ciò che hanno fatto è stato “indurire i bambini” durante gli allenamenti. Mentre il nostro amico lavorava in forma e bloccava le partite di calcio, l’ora di alimentazione e le esercitazioni birdog, le altre squadre stavano facendo correre i loro figli fino a quando non hanno vomitato o hanno fatto a pezzi la maggior parte della pratica.

Intendiamoci, l’unico team dell’organizzazione che ha avuto un certo successo è stato un team che ha utilizzato il mio sistema e la mia metodologia di pratica, che privilegia la progressione insegnata fondamenti perfetti. Come molti di voi che utilizzano il mio sistema sanno, durante le nostre pratiche eseguiamo una notevole quantità di forma, adattamento e blocco del lavoro. Crediamo fermamente che i bambini giocheranno in modo aggressivo solo se prima sanno esattamente qual è la loro responsabilità su ogni gioco in ogni circostanza e in secondo luogo che si sentono sicuri al 100% nella tecnica che dovrebbero eseguire in quello scatto. Mettili in uno schema come il mio in cui anche i giocatori di media abilità possono aggiungere valore a ogni scatto e persino eccellere e avrai un vincitore. La fiducia nel ruolo, nella responsabilità e nella tecnica mette i bambini nella posizione di essere potenzialmente aggressivi. Aggiungi un metodo in cui permetti ai bambini di entrare in contatto in modo che acquisiscano fiducia nelle loro tecniche e nella loro capacità di giocare a calcio fisico e avrai una squadra che gioca “duro” e aggressivo. Ovviamente tratteremo esattamente come farlo passo dopo passo nel libro.

Lo studio

Nei due anni di studio che ho condotto sulle migliori e peggiori squadre di calcio giovanile della zona e del paese, ho costantemente scoperto che le squadre con prestazioni scarse trascorrevano quasi sempre metà del loro tempo di allenamento facendo scrimmage a piena velocità. In buona parte del resto delle loro pratiche spesso eseguivano molti esercizi a pieno contatto a piena velocità o esercizi di tipo “rafforzamento” o condizionamento. D’altra parte, le squadre di successo quasi universalmente hanno fatto poco scrimmaging a piena velocità, invece hanno lavorato un sacco per perfezionare i fondamentali e le responsabilità.

Cosa ha funzionato davvero

Le mie squadre personali nelle ultime 8 stagioni sono andate 78-5 e facciamo pochissimi esercizi di scrimmaging a piena velocità e full contact dopo aver “insanguinato” il naso dei bambini per avere la sensazione di contatto nelle prime settimane. Usiamo il nostro prezioso tempo di pratica per perfezionare la tecnica e le responsabilità, non picchiando i bambini a terra “rinforzandoli”. In quelle 83 partite siamo stati eliminati solo una volta. Non siamo mai stati eliminati in nessuna partita fuori campionato o in partite di tornei fuori dallo stato. I nostri bambini amano il contatto e bramano il contatto perché hanno una grande tecnica, lo limitiamo e lo diamo solo come “ricompensa” e perché i bambini possono “giocare velocemente” perché conoscono il loro lavoro nel nostro schema in avanti, indietro e lateralmente. I bambini accelerano nel contatto e attraverso il contatto perché sanno che con la tecnica corretta non si faranno male e avranno successo. Non lo ottieni mettendo i bambini in contatto prima di perfezionare il modulo di base. Una volta perfezionata la forma base, si passa all’aggiunta di velocità, angoli e cambi di direzione, ma lo si fa in una progressione con gli attacchi. È tutto spiegato nel libro e nei DVD.

Ottimo esempio di cosa NON fare

Ecco un esempio di quello che stanno facendo alcuni allenatori delle giovanili, questa persona sono sicuro è una persona molto simpatica e ben intenzionata, MA non è un ottimo allenatore di calcio. Puoi dirmi cosa c’è che non va in questa foto? Il cattivo esempio di coaching: http://www.youtube.com/watch?v=WB0X-G4A-Ic

Cosa c’è che non va in quell’immagine:

L’allenatore ovviamente non ha insegnato ai ragazzi come eseguire un contrasto in forma, hanno la testa dalla parte sbagliata il 70% delle volte, hanno la testa bassa il 60% delle volte, non hanno le ginocchia piegate il 75% delle volte il tempo, non concludono l’80% delle volte, non hanno un punto di contatto coerente il 100% delle volte. Lanciano la palla indietro invece di farla scorrere indietro con una sola palla nel trapano e corrono attraverso il trapano invece che intorno ad essa, consumando il 30% del tempo di esercitazione. Ricevono una ripetizione circa ogni 45-50 secondi. Questo esercizio dovrebbe essere eseguito con una ripetizione ogni 10-12 secondi con più palle o senza palle, al punto che i bambini e tu l’allenatore stai respirando un po’ pesantemente. I bambini sono annoiati e il trapano ruba così tanto tempo di pratica, ma potrebbe essere facilmente corretto. Ovviamente questi ragazzi non hanno mai affrontato un esercizio per affrontare un fit and freeze angle.

Il peccato più grande

La cosa peggiore nella mia mente è che gli allenatori elogiano i ragazzi che ovviamente stanno facendo l’esercitazione in modo errato e in molti casi in modo non sicuro. Sono tutto per lodare i bambini per ogni piccola cosa, fino ad allacciarsi correttamente i lacci delle scarpe, MA è pericoloso e controproducente elogiarli per aver affrontato in modo improprio. Questo è un ottimo esempio di come non fare un’esercitazione e un ottimo esempio di come perdere tempo a esercitarsi con scarsi o nessun risultato tangibile. Almeno chi legge questo post può trarre vantaggio da come NON fare un’esercitazione di contrasto.

Mi rendo conto che questi ragazzi sono molto giovani, ma non sono sicuro di cosa qualcuno di loro abbia imparato durante questo “allenamento di calcio”. Questi ragazzi non affrontano bene o non fanno nulla di buono legato al calcio.

Leave a Comment

Your email address will not be published.