Cultura aziendale: fredda e professionale o calda e accessibile

Ogni luogo di lavoro ha la sua microcultura come risultato del suo settore, della sua posizione nel mondo e della vasta gamma di individui che compongono la forza lavoro. La cultura non è solo un caso di etnia, però, è un modo di pensare e di agire. A livello individuale, potremmo definire la cultura come il modo in cui una persona pensa, agisce o parla in base alle proprie esperienze e al proprio background. A livello di gruppo o aziendale, invece, la cultura può essere generalmente vista come l’esperienza storica e la collaborazione delle persone che compongono il gruppo.

A differenza di un individuo, che assumiamo abbia un certo controllo sulle proprie esperienze, pensieri e modo di pensare in generale, la cultura aziendale è spesso guidata da linee guida e regole di gruppo. Un altro, potenzialmente più grande, fattore di influenza sulla cultura aziendale o di gruppo è la gerarchia interna. I partiti “di rango superiore” o “più rumorosi” del gruppo spesso influenzano la cultura per seguire le loro esperienze e convinzioni. Le opinioni oi pensieri dei membri “di rango inferiore” o “più silenziosi” del gruppo sono spesso ritenuti meno importanti dal gruppo in massa. Questo, alla fine, diventa anche parte della cultura del gruppo.

Questa discussione riguarda la cultura aziendale o di gruppo e come stabilire, sia attivamente che inconsciamente, la cultura di un’azienda può influire sulle percezioni esterne e interne di tale azienda. In particolare, stiamo osservando le differenze tra una fredda cultura aziendale “aziendale” e percepita come professionale rispetto a un modello di business più rilassato, caloroso e accessibile.

Naturalmente, tutti coloro che lavorano ovunque si sforzano sempre di essere professionali: è così che dovrebbe essere. Tuttavia, alcune aziende sembrano credere che essere professionali significhi anche essere freddi, inavvicinabili, orientati agli obiettivi e competitivi piuttosto che essere solidali, alla mano e cooperativi.

È questo il modo giusto per aumentare i profitti? Un ambiente freddo e competitivo raggiunge gli obiettivi a scapito del morale e della felicità della forza lavoro? A volte vale la pena perdere membri del personale se, alla fine della giornata, vengono visti semplicemente come un peso morto perché non riescono a tenere il passo?

La risposta è che dipende…

Freddo e professionale, caloroso e accessibile funzionano meglio in diversi settori e settori. Il settore finanziario, ad esempio, è servito al meglio da una forza lavoro priva di emozioni, guidata da fatti e cifre. È anche importante raggiungere gli obiettivi e rompere le barriere e questo può essere fatto realisticamente solo se tutti sono concentrati sul lavoro piuttosto che organizzare il prossimo incontro di potluck.

Una cultura simile deve prevalere in un’azienda che sta innovando, sconvolgendo o apportando grandi cambiamenti. Amazon è probabilmente il miglior esempio che abbiamo in questo momento. La cultura del posto di lavoro frenetica e spietata lì, dal magazzino fino allo stesso Bezos, è leggendaria. La cultura in Amazon è descritta come “gladiatoriale”, che è ciò di cui hai bisogno se hai deciso di affrontare tutti i rivenditori in tutto il mondo e cambiare il modo in cui hanno sempre fatto le cose per sempre.

Tuttavia, questo approccio necessita ancora di professionalità. Amazon non è un pirata spavaldo ma una macchina ben organizzata, messa a punto e squisitamente ben informata. Non c’è spazio reale per i sentimenti lì. Potresti vederlo come crudele, difficile, ingiusto o sbagliato, ma Amazon ti dirà semplicemente che sei nell’arena sbagliata…

Che ne dici di caldo e accessibile?

Dove si inseriscono le foto del ponte del porto, i poster delle celebrità thailandesi simpatici cuccioli e morbidi gattini? Apparentemente, secondo i ricercatori giapponesi, “kawaii” aiuta le persone a portare a termine il lavoro e a farlo meglio. È interessante notare che lo studio del 2012 ha rilevato che le foto di cani e gatti adulti hanno migliorato solo leggermente la concentrazione e la diligenza delle persone. È quasi come se le persone avessero un bisogno da coltivare; beh, in realtà lo fanno.

In alcuni settori e aziende, la gentilezza e la disponibilità otterranno i migliori risultati, il che porta a una maggiore professionalità e profitti. Naturalmente, in alcuni punti, se venissi sorpreso a fissare i gattini per migliorare le tue prestazioni, saresti fuori di testa per perdere tempo.

Altre società, tuttavia, come Netflix, vedono i gattini che fissano, parlano di problemi e si prendono tutto il tempo che desideri come tempo investito, non sprecato. Questa azienda vede la crescita e lo sviluppo delle sue persone come la chiave dei suoi profitti. Stranamente, sembra che anche dare alle persone un po’ di margine di manovra e lasciare che si fissino i propri obiettivi e abbiano una lamentela con il capo funzioni. Le persone di Netflix sono anche professionisti. Mah…

Analogamente a come una cultura “più fredda” può rafforzare la fiducia interna ed esterna e la fiducia in una società finanziaria, una cultura “più calda” dovrebbe consentire una maggiore esplorazione della creatività. Industria artistica; design, marketing, fotografia, musica, creatività, ecc, hanno probabilmente maggiori probabilità di vedere un aumento della produttività e dell’efficienza in un ambiente più rilassato ed emotivo.

Come Direttore io stesso, e mentre scrivo questo articolo, mi ritrovo ad analizzare la mia stessa azienda; qual è la nostra cultura e cosa mi piacerebbe che fosse. Possiedo una piccola agenzia digitale a Bangkok, in Thailandia. Come azienda creativa, mi piacerebbe pensare che rientriamo maggiormente nel lato caldo e accessibile della scala. Questo è sicuramente il lato su cui mi piacerebbe sedermi comunque. Non indossiamo abiti in ufficio, non abbiamo schede perforate, ascoltiamo musica, beviamo troppo caffè e amiamo chiacchierare.

Puoi essere caloroso e professionale allo stesso tempo? Mi piacerebbe pensarlo. Siamo abbastanza rilassati e mi sta bene per il mio tipo di attività. Naturalmente, questo non vuol dire che non abbiamo sistemi e metodologia. Non vuol dire che non abbiamo regole e linee guida e di certo non significa che non siamo professionisti negli affari che conduciamo. Nel nostro caso, il calore e l’atmosfera accessibile che trasmettiamo è utile per il tipo di servizio che forniamo. Il design e il marketing sono una cosa personale, diversa da ciascuno dei nostri clienti e penso che non saremmo in grado di svolgere il nostro lavoro in modo efficace se ci trovassimo in bilico sul lato più freddo del “professionale” del recinto culturale.

Dove ti trovi e la tua attività? È quello che vuoi ritrarre? La tua cultura aziendale è la migliore per i tuoi clienti e il tuo personale?

Alla fine puoi fare la tua scelta, a quanto pare, perché entrambi i modelli funzionano. Tieni presente, tuttavia, che più grande e vecchia è l’azienda, più difficile può essere cambiare la cultura di quell’azienda. Il modo in cui potresti voler apparire e agire e come il tuo staff e i tuoi clienti vedono la tua attività possono essere due cose diverse.

Leave a Comment

Your email address will not be published.