Guidare nel verde nell’ambiente di oggi

Con i prezzi della benzina alle stelle, i rischi del riscaldamento globale e la preoccupazione del pubblico per il petrolio estero, sempre più case automobilistiche offrono veicoli elettrici, ibridi e a carburante alternativo. Sebbene l’acquisto di un veicolo ecologico sia un ottimo inizio per ridurre l’impatto ambientale della guida. Naturalmente, il veicolo che guidi è il fattore più importante, ma le tue abitudini di guida e il modo in cui mantieni bene il tuo veicolo avranno anche un impatto sull’ambiente in modo positivo o negativo.

Un gas serra (GSG) è qualsiasi gas che, una volta rilasciato nell’atmosfera, intrappola la radiazione infrarossa (calore) e provoca un lento riscaldamento del pianeta. I gas serra più comuni sono: anidride carbonica (CO 2 ), metano (CH 4 ), clorofluorocarburi (CFC) e ossidi di azoto (N 2 0). La CO 2 rappresenta circa il 70 percento delle emissioni totali di gas serra, motivo per cui molti veicoli producono gas serra diverse volte il loro peso ogni anno. In effetti, la maggior parte del carburante che metti nel serbatoio del gas diventa emissioni di gas serra!

Ammettiamolo: possedere un’auto è una necessità nel mondo di oggi, quindi che tipo di azioni puoi intraprendere per aiutarti a “guidare in modo ecologico”?

Nella stagione calda, parcheggiare all’ombra quando possibile e aprire porte e finestre per rinfrescare l’auto prima di accendere l’aria condizionata. Le tende per finestre aiutano anche a ridurre il calore e i danni del sole. L’uso di AC aumenta il consumo di carburante e comporta l’utilizzo di fluidi potenzialmente dannosi per l’ambiente.

Evitare di guidare nel traffico dell’ora di punta. Avviare e smettere di guidare aumenta le emissioni di inquinanti che formano smog.

Vai piano con i freni e l’acceleratore. L’avvio di Jack-rabbit comporta uno spreco di carburante e rilascia più sostanze inquinanti nell’ambiente. Lascia che il tuo veicolo si fermi il più possibile e risparmia l’usura dei freni.

Rispettare il limite di velocità. Se guidi a 65 mph invece di 55 mph, ridurrai il risparmio di carburante di quasi il 10 percento e aumenterai l’emissione di inquinamento dei gas di scarico.

Invece di fare viaggi separati, combinali il più possibile. Un motore già caldo genera molto meno inquinamento atmosferico. I convertitori catalitici funzionano bene solo quando lo scarico li ha riscaldati a una certa temperatura. Se accendi il tuo veicolo a freddo e guidi solo per due miglia, le emissioni sono molto più elevate rispetto a guidare per altre due miglia per fermarti al supermercato dopo il tuo solito tragitto serale. Combinare più viaggi brevi in ​​uno può fare una grande differenza quando si tratta di guidare nel verde.

Usa il tuo misuratore di pneumatici! Le gomme correttamente gonfiate sono un must. Il risparmio di carburante diminuisce di circa il due percento ogni tre libbre al di sotto della pressione consigliata. Controllare regolarmente la pressione dell’aria; soprattutto prima di partire per un lungo viaggio. Anche le tue gomme dureranno più a lungo.

Una messa a punto può avere un impatto sostanziale sul risparmio di carburante. Controllare i fluidi, le candele e il filtro dell’aria. Cambiare l’olio (per essere ancora più ecologici, chiedere olio riciclato) e sostituire le cinghie usurate. Ruota gli pneumatici e allinea le ruote per un’usura uniforme degli pneumatici.

Evitare di rabboccare il serbatoio del gas dopo lo spegnimento dell’ugello automatico. La benzina versata è cancerogena per la respirazione, evapora nell’atmosfera e può penetrare nel terreno, inquinare l’acqua e avvelenare la fauna selvatica.

Risparmia carburante e riduci l’inquinamento andando in bicicletta o partecipando a una piscina di auto o furgoni per andare al lavoro e condividere le corse da e per le attività dei bambini.

Seguendo questi semplici suggerimenti e linee guida, puoi fare la tua parte per compensare il riscaldamento globale e aiutare l’ambiente. Vai verde!

Leave a Comment

Your email address will not be published.