I 10 migliori guru del business online (alcuni di cui potresti non aver sentito parlare)

Da esperto, ma autodidatta, imprenditore e uomo d’affari online, dopo aver imparato a digitare a scuola e non molto altro, mi sono rivolto a libri e mentori quando alla fine ho deciso che ne avevo abbastanza di essere povero e senza successo!

Avendo letto centinaia di libri e siti Web e abbonandosi a ancora più newsletter, ci sono alcune persone che, negli ultimi 10-12 anni, hanno costantemente fornito valore.

A volte era solo una parola, una frase, una domanda o un commento a fare la differenza, ma che differenza era. Ogni passo avanti è stato un vero passo avanti e sappiamo tutti che il viaggio verso il successo è una serie di passi, ognuno basato sull’ultimo.

Volevo condividere con voi i 10 migliori “guru” del marketing digitale che finora mi hanno ispirato nel mio percorso di business online e ho cercato di raccontarveli in ordine cronologico – come li ho trovati (o nel caso di Guy Levine, come mi hanno trovato!)

1. Robert G. Allen – Sono venuto a conoscenza del potenziale per fare soldi online intorno al 1998/1999, circa cinque anni dopo aver acquistato il mio primo nome di dominio. Ero consapevole da tempo del potenziale per il marketing online di qualsiasi attività commerciale del mondo reale, ma ero totalmente ignorante sulla vendita di prodotti informativi, sul fare soldi con il marketing di affiliazione e sulla creazione di una mailing list a cui fare offerte. Io, come molti imprenditori della lana prima di me, ero così ossessionato dalla creazione di un business nel mondo reale, che il potenziale mi è appena passato! Fortunatamente dovevo incontrare Guy Levine e Chris Barrow abbastanza presto e per sbaglio ho fatto bene alcune cose… nel frattempo, il marito di mia sorella le ha regalato per Natale “Multiple Streams of Internet Income” di Robert Allen, che ho rubato, divorato e che mi ha portato a leggere altri grandi libri di Robert G Allen come “No Money Down For The 90s” ora aggiornato per gli anni 2000, il brillante e rivoluzionario “One Minute Millionaire” e anche altri grandi libri su Internet come…

2. Joe Vitale – forse meglio conosciuto per i suoi eccellenti libri sullo sviluppo personale e per essere apparso nel film The Secret, Joe Vitale è anche un internet marketer molto esperto: è stato in giro e ha fatto soldi online dalla metà alla fine degli anni ’90 (che nella storia di Internet è molto sperimentato davvero). L’email marketing è uno dei modi più semplici per iniziare a fare soldi online ed è, in effetti, ancora il modo in cui guadagno la maggior parte dei miei soldi, commercializzando i miei prodotti o servizi sulla mia mailing list o consigliando articoli scelti con cura da amici e colleghi. L’email marketing (semplificato) comporta l’indirizzamento del traffico verso una pagina in cui qualcuno ti fornisce il proprio nome e la propria email in cambio di un regalo di qualche tipo, costruendo così la tua mailing list. Quindi devi rimanere in contatto con le persone in modo che si abituino a sentirti e costruisci un buon rapporto con i tuoi abbonati. Joe spiega come farlo davvero molto bene nel suo libro “The E-Code” in un paio di capitoli e se vuoi iniziare da qualche parte semplice, ti consiglio di leggerlo. Quindi dai un’occhiata a Martin Avis di Kickstart Monthly, poiché è un maestro nell’usare una semplice newsletter di testo per fare soldi online!

3. Jaclyn Easton – Il suo libro “Striking It Rich.com” che ho letto più o meno nello stesso periodo. Stavo cercando di far decollare un’attività su Internet, basata sull’abbinamento di artisti non firmati nell’industria musicale (dove io e mio marito avevamo lavorato) con manager in cerca di artisti da leggere. Il libro di Jaclyn parlava di 23 siti Web poco conosciuti che guadagnano più di $ 1 milione all’anno e essenzialmente molti dei modelli di business erano siti di appartenenza. Questo mi ha ispirato così tanto che ho finito per presentare il mio piano aziendale al MOLTO SECONDO che la bolla delle dot com è esplosa, al lussuoso Atlantic Bar & Grill a Londra, a un gruppo di Venture Capitalist, durante un allarme antincendio. Quale campanello di allarme antincendio è iniziato e si è fermato in modo casuale, quindi in alternativa stavo urlando nel vuoto, o totalmente impercettibile!

4. Thomas Leonard – fondatore del movimento Coaching, e Coach U, che era il mio college online, e poi Coachville. Thomas ha scritto il primo libro di coaching “The Portable Coach”, che consiglio vivamente ancora e ha usato e-mail, mailing list, gruppi di ricerca e sviluppo, autorisponditori e tutto ciò che usiamo oggi praticamente. Utilizzo lo ShoppingCart che mi ha consigliato, dal 1999, per ospitare la mia lista e-mail double opt-in, gestire l’inventario dei miei prodotti, seguire automaticamente potenziali clienti e clienti, fornire prodotti di informazione digitale, offrire buoni sia a tempo che con % di sconto, test diviso titoli e prezzi tramite AdTrackers… Thomas è stato molto fonte di ispirazione e in anticipo sui tempi, tuttavia, è morto in modo molto inaspettato e tragico, dopo aver sconfitto molti dei suoi demoni personali, nel 2003.

5. Guy Levine – andare alla mia prima convention di coaching in assoluto, a Las Vegas, per vedere Thomas in azione dal vivo, mi ha portato a incontrare Chris Barrow (il mio nuovo business coach) e Guy Levine, suo amico e consulente di internet marketing. Il ragazzo mi ha sbalordito – aveva solo 19 anni – ma una delle persone più brillanti che abbia mai incontrato. Sapeva molto più di me sull’internet marketing e condivideva le sue idee e le sue tecniche molto generosamente. Guy ha continuato a creare un’azienda SEO/Adwords/PR di successo con sede a Manchester, ha avuto due bambini con la moglie Martine e ha acquistato due elicotteri in cui vola lui stesso per i concerti. È anche un ottimo oratore! Se non fosse così divertente dovresti odiarlo!

6. Brett McFall – dopo aver conosciuto Guy, Steve Watson, Paul e Philly, Fuggle ed io siamo stati invitati ad accompagnarlo e sostenerlo mentre parlava al primo World Internet Summit che si terrà nel Regno Unito, a Wembley. Lì il co-conduttore era Alan Forrest Smith che, pur non essendo uno dei miei guru del marketing digitale in questa lista, è stato anche incredibilmente influente nella mia vita. Ho deciso, stando tra il pubblico a quel primo evento, di parlare sul palco l’anno prossimo. E l’ho fatto, grazie ad Alan, infatti ho parlato due volte per loro, l’unica donna britannica a cui è stato chiesto di farlo. Sono diventato un grande amico di Brett McFall, uno dei co-fondatori di WIS come è ormai universalmente noto, ed è un ragazzo molto stimolante. È un uomo molto gentile e genuino che mi ha aiutato molto parlando e promuovendo la mia attività in particolare dal palco. È venuto a Brighton poco prima di uno dei nostri eventi Money Gym che ha co-ospitato e mentre stavamo registrando video lì, abbiamo catturato un video molto divertente di lui mentre pioveva e veniva anche un po’ messo in ombra da un gabbiano che non manca mai di fare rido e ricordo una fantastica giornata fuori.

7. Frank Kern – Stavo ascoltando una delle interviste audio di Brett nello stesso periodo e sono stato particolarmente colpito da un paio di ragazzi che avevano un sistema semplice ma dinamite chiamato “The UnderAchiever Method”. Quei ragazzi si sono rivelati essere Frank Kern e Ed Dale e avevano inventato un piccolo sistema accurato che prevedeva di indirizzare il traffico verso una pagina in cui hai posto una domanda “Che cosa vuoi sapere su… X? dove X è la tua nicchia prescelta. Le risposte sono state raccolte e compilate in modo da poter vedere ciò che la maggior parte delle persone voleva sapere e quali erano le frasi di 1 parola, 2 parole e 3 parole più popolari che le persone stavano usando. Quindi sei andato e hai creato il prodotto ( di solito un ebook, magari scritto da un ghostwriter, che copre le domande più frequenti) e poi lo hai venduto di nuovo alla tua nuova mailing list. La maggior parte delle persone ha dato via il prodotto iniziale come incentivo per rispondere alle domande e questo ha portato anche testimonianze, quindi andava tutto bene. Poi il nuovo traffico ha venduto il prodotto insieme a testimonianze reali e usando il linguaggio della nicchia. Roba molto intelligente. Credo che abbiano venduto il loro mini-impero editoriale di pagine di prodotti informativi di nicchia a un editore del Regno Unito per un grosso somma di denaro, in la fine.

Quella è stata la prima volta che mi sono davvero reso conto del valore di una mailing list di acquirenti specializzata, di nicchia e reattiva. Sia Frank che Ed hanno avuto un incredibile successo nelle loro attività separate, nel caso di Franks non senza alcune battute d’arresto! È fortemente coinvolto in molti grandi lanci di prodotti IM. Lo stile online di Frank è laconico, casual e molto, molto persuasivo. Ora Frank trova qualcosa per essere forse troppo persuasivo, ma adoro il suo stile e guardare le registrazioni dei suoi concerti dal vivo è semplicemente esilarante – quindi rock ‘n’ roll – voglio davvero vederlo dal vivo un giorno. Ed Dale ha continuato a fondare la “Sfida di 30 giorni” di grande successo che accompagna i nuovi venditori su Internet attraverso un programma gratuito (Ed guadagna con i prodotti di affiliazione che consiglia in quel programma gratuito).

8. Ricco Schefren – intorno al 2006 un nuovo guru del marketing su Internet è esploso sulla scena, tranne per il fatto che era un vero guru del business che si stava trasferendo nel mondo del marketing su Internet, dopo aver venduto la sua ultima attività. Dopo aver allenato molti dei grandi nomi come Jim Edwards, Mike Filsaime e molti altri, ha poi pubblicato il suo rapporto rivoluzionario “The Internet Marketing Manifesto” seguito rapidamente dai rapporti “Capitolo mancante” e “Capitolo finale”. Rich mi ha sconvolto perché ha insegnato un carico di solide tecniche di business che non avevo MAI incontrato prima, in un modo facile da capire e digerire, catturando allo stesso tempo l’attenzione e l’ammirazione della travagliata comunità di marketing su Internet di ADD. Ho continuato a partecipare ai suoi programmi di mentoring “Business Growth System” e “Guided Profits System” – che sono fantastici tra l’altro – e di conseguenza la mia azienda ha iniziato a crescere rapidamente. Fatevi un favore e scaricate i report – non riguardano solo la messaggistica istantanea ma anche l’imprenditorialità – non ve ne pentirete.

9. Gary Vaynerchuk – beh, che ne dici di Gary? Lo amo in fiore. L’ho sentito per la prima volta in un’intervista audio che Rich Schefren ha fatto per i suoi studenti tutor e Gary stava appena iniziando a diventare World Wine Domination! Ehi, è un ottimo slogan! Puoi trovare Gary su WineLibrary.tv e su YouTube e Ustream: è il MASTER dei video online. Entusiasta, appassionato, schietto, non convenzionale, Gary crede nel LAVORO DURO, che puoi semplicemente “Crush It!” nel titolo del suo primo libro, se ci tieni a quello che fai, tieni ai tuoi lettori, ascoltatori, abbonati e clienti e se dimostri che ci tieni in ogni momento. Secondo Gary, le aziende più piccole non hanno MAI avuto possibilità migliori di dominare la concorrenza.

10. Yaro Starak – Non riesco a ricordare dove mi sono imbattuto per la prima volta in Yaro e nel suo blog Entrepreneurs Journey, ma ho capito subito che era un vero affare. Successivamente sono tornato indietro e ho letto praticamente tutti i suoi post sul blog del primo giorno perché ero affascinato da come è cresciuto da bambino che vendeva servizi di editing di tesi agli studenti a diventare uno dei blogger più rispettati al mondo. Ha un background interessante e ne parla molto apertamente, e le sue varie sfide – sia lavorative che personali – e questo lo adoro. Non è solo come ottenere traffico, ma come essere un imprenditore migliore. Yaro ha un sacco di ottimi rapporti gratuiti – uno chiamato Blog Profits Blueprint ed è molto forte anche sui siti di iscrizione, entrambi rapporti che dovresti davvero leggere se vuoi saperne di più sui blog per la tua attività. Raccomanda anche persone fantastiche, come Gideon Shalwick che ha la presenza video più gentile e divertente che abbia mai incontrato per un po’. Consiglio vivamente sia Yaro che Gideon.

Eccoli lì: i 10 migliori guru del marketing aziendale e di Internet degli ultimi 12 anni circa. Per me comunque. Spero che l’articolo ti sia piaciuto e che dai un’occhiata ad alcuni dei rapporti e dei libri e poi METTILI IN AZIONE!

Leave a Comment

Your email address will not be published.