La cronologia del mercato azionario

La storia del mercato azionario inizia nell’XI secolo al Cairo, in Egitto. Si ritiene che durante questo periodo di tempo i mercanti ebrei e islamici fondassero un’associazione commerciale che incorporava la maggior parte di quelli che consideriamo metodi di pagamento e di credito moderni. Nel XII secolo i debiti agricoli furono gestiti e regolati dal Courratier de Change francese. I curratier de change potrebbero tecnicamente essere considerati i primi “mediatori di borsa” perché non solo gestivano debito e pagamenti, ma negoziavano anche prodotti di debito. Passò un altro secolo e lo sviluppo del mercato azionario moderno continuò. A suo tempo mercanti e finanzieri a Venezia aggiungevano titoli di Stato a debiti e investimenti scambiati. Molte altre grandi città seguirono presto questo esempio e iniziarono a negoziare i propri titoli di stato. Le prime azioni e obbligazioni ufficiali ad essere emesse e scambiate furono per la Compagnia olandese delle Indie orientali e furono scambiate alla Borsa di Amsterdam nel 1602.

Oggi ci sono diverse borse valori in quasi tutti i paesi sviluppati. Ciascuna di queste borse ha il proprio elenco di azioni e obbligazioni che negozia e ciascuna è soggetta al proprio ciclo economico. Questi cicli includono periodi di crescita, stasi e recessioni. La salute di ciascun mercato azionario dipenderà dalla salute delle economie locali, delle economie nazionali e, in alcuni casi, delle economie internazionali. Prima di selezionare un mercato azionario da utilizzare per le tue attività di investimento, assicurati di aver compreso i tipi di investimenti che offre e assicurati di aver compreso le regole, le politiche e le procedure di investimento per quel mercato azionario.

Leave a Comment

Your email address will not be published.