La cultura della punizione

Essendo coinvolta nel fitness per tutta la vita mentre ho anche un master in psicologia scolastica, tendo a vedere il mondo del fitness e del cambiamento del comportamento come uno. Dopotutto, cercare di perdere peso è tanto un cambiamento comportamentale quanto un cambiamento nella dieta. Entrambi stanno giocando un ruolo nei propri problemi di peso.

Come genitori e come figli siamo stati acculturati a credere che punire gli altri così come noi stessi cambierà il nostro comportamento. Tuttavia, questo non è semplicemente il caso ed è stato dimostrato così più e più volte. La punizione fa poco per aumentare il comportamento voluto o “bersaglio”, che è ciò che stiamo veramente cercando. Quando si tratta di perdere peso, ci concentriamo sempre sul negativo. Ci concentriamo sulla riduzione del comportamento indesiderato attraverso la punizione, piuttosto che sull’aumento del comportamento desiderato attraverso ricompense.

Questo potrebbe svolgersi in un circolo vizioso per coloro che cercano di perdere peso. Si verifica il comportamento indesiderato che di solito è l’eccesso di cibo e/o le scelte dietetiche sbagliate. Quindi, per rimettere le cose a posto, ci puniamo con l’esercizio cercando di perdere peso. Inizialmente, il comportamento desiderato (esercizio) può aumentare, ma non durerà a lungo. Man mano che le emozioni crescono e il ciclo si ripete, ti ritrovi a risentirti per l’esercizio mentre cedi sempre di più al comportamento indesiderato (eccesso di cibo/scelte dietetiche sbagliate).

Un modo alternativo per affrontare questo dilemma è concentrarsi sul comportamento desiderato o “bersaglio” che si desidera aumentare. In questo caso potrebbero essere due comportamenti, scelte alimentari sane e maggiore esercizio fisico. Affinché ciò funzioni, deve esserci una ricompensa immediata che TU apprezzi. Non deve essere nemmeno necessariamente monetario. La ricompensa può essere piccola e sotto forma di dedicare del tempo a te stesso per leggere un libro, fare affermazioni personali più positive e/o scrivere un nuovo obiettivo settimanale che includa qualcosa che consideri gratificante. Ancora una volta, evita ricompense stravaganti. Molte volte più piccola è la ricompensa, maggiore è il cambiamento di comportamento.

Si tratta di creare uno slancio positivo in avanti. È inevitabile che inciampi. Tuttavia, quando sei sicuro di fermarti prima di punirti per inciampare. Questa è una cosa molto difficile da fare, ma se sei consapevole che tutti noi abbiamo la tendenza a ricorrere prima alla punizione, potresti avere maggiori possibilità di rialzarti dopo aver commesso un errore dietetico e andare avanti in una direzione positiva.

Leave a Comment

Your email address will not be published.