La storia degli sport acquatici

Il nuoto è notato in molti dei classici come relativo all’eroismo e alla religione. Il dialogo di Nicolas Wynman sull’arte del nuoto (1538) è il primo documento scritto registrato sui metodi di nuoto. Il nuoto è apparso per la prima volta alle Olimpiadi nel 1896, parallelamente allo sviluppo della piscina. Nuotare nel Canale della Manica è l’evento non olimpico più pubblicizzato. Dimostra l’eccellenza in forza e resistenza. Matthew Webb dall’Inghilterra fu il primo uomo ad attraversare la Manica nel 1875, e in seguito Gertrude Ederle degli Stati Uniti d’America divenne la prima donna ad attraversare la Manica nel 1926.

Lo snorkeling per vedere pesci esotici e vita acquamarina è un’avventura di vacanza molto amata. Nei tempi antichi i boccagli erano realizzati con canne cave trovate nei laghi e nelle paludi. Plinio il Vecchio, un romano del I secolo d.C. fa riferimento allo snorkeling, quindi l’attività è considerata uno degli sport acquatici più antichi registrati. Loenardo da Vinci creò un boccaglio più moderno quando il senato veneziano lo convocò a farlo. I subacquei hanno attaccato questo tubo cavo agli elmetti di pelle

L’attuale boccaglio del subacqueo è tipicamente un tubo a forma di J che è aperto nella parte superiore e ha un boccaglio all’altra estremità, di solito non più lungo di 2 piedi (61 cm).

Le montagne occidentali americane si scatenano cavalcando le onde su una tavola di legno nota come tavola da surf. Originariamente, il surf si è sviluppato alle Hawaii nel diciannovesimo secolo. Divenne popolare in California negli anni ’20 e divenne uno sport giovanile di successo negli anni ’60.

I surfisti originariamente usavano tavole di legno lunghe e ingombranti, ma ora usano tavole sintetiche leggere che consentono un maggiore grado di manovrabilità. Le Hawaii tengono campionati internazionali di surf annuali.

La pallanuoto è nata in Inghilterra nel 1870 e l’americano si è unito al carrozzone all’inizio del 1900. Esistono molte squadre di club e college per questo sport rigoroso. Gli americani hanno dato una svolta al gioco utilizzando una palla di gomma più morbida in una piscina più grande, un gioco noto come pallanuoto softball. La violenza e il gioco duro hanno posto fine a questa fazione dello sport e oggi solo la versione hardball continua ad essere giocata in tutto il mondo. Gli uomini hanno iniziato la pallanuoto a livello olimpico nel 1900 e le donne hanno giocato per la prima volta alle Olimpiadi nel 2000.

Le immersioni, un altro sport olimpico preferito, iniziò la competizione nel 1871 al largo del London Bridge. L’immersione è ora uno sport popolare a livello di scuola superiore e collegiale ed è una straordinaria dimostrazione di forza, controllo e agilità.

Leave a Comment

Your email address will not be published.