Le perdite di refrigerante costano denaro a un’azienda, danneggiano l’ambiente e hanno conseguenze sul carbonio

Negli anni ’70, gli scienziati scoprirono che alcuni refrigeranti come il Freon e molti altri della categoria HCFC potevano causare reazioni chimiche spontanee e distruggere il delicato strato di ozono che protegge l’atmosfera terrestre. Sono stati approvati sviluppi nell’uso obbligatorio del refrigerante e nuove normative per limitare i metodi di produzione e le modalità di utilizzo dei refrigeranti nei comuni sistemi AC o HVAC. I gas refrigeranti non potevano più essere rilasciati deliberatamente per fuoriuscire o scaricati nell’atmosfera.

Esistono molti fattori che potrebbero causare una perdita di refrigerante in un sistema di refrigerazione e condizionamento dell’aria (AC RAC) o in un sistema di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC). È difficile trovare manualmente una perdita di refrigerante, quindi molte strutture utilizzano sistemi di gestione del refrigerante. I sistemi informatizzati rilevano perdite negli impianti di refrigerazione e condizionamento (RAC) o negli impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento (HVAC); anche se sono nascosti in una serie di tubi lunghi centinaia di metri, in un’area di difficile accesso o attorno a un pressostato.

Quando si verifica una perdita di refrigerante, migliaia di libbre di gas con sostanze dannose per l’ozono (ODS) fuoriescono nell’aria. Tra questi ci sono gli idroclorofluorocarburi (HCFC) ei clorofluorocarburi (CFC), gas dannosi per l’ambiente e con un elevato potenziale di riscaldamento globale (GWP).

Trovare una perdita di refrigerante potrebbe rivelarsi difficile perché i sistemi di refrigerazione e condizionamento dell’aria (AC) o i sistemi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC) sono così complessi. La causa della perdita di refrigerante potrebbe essere incorporata in una serie di tubi lunghi centinaia di piedi o in un’area difficile da vedere o accedere.

Una perdita di refrigerante potrebbe anche trovarsi in un pressostato o in un altro controllo operativo o di sicurezza. Spesso le perdite di refrigerante e lo sfiato involontario del gas sono difficili da trovare o rilevare nei grandi sistemi HVAC-R commerciali, le organizzazioni progressiste utilizzano sistemi di gestione automatizzata del refrigerante. Questi sistemi monitorano continuamente il sistema e possono rilevare esattamente dove ha origine una perdita. I risultati sono facilmente visualizzati su un monitor per una rapida risoluzione.

Negli Stati Uniti, l’Environmental Protection Agency (EPA) ha stabilito standard rigorosi per la regolazione e il monitoraggio di una perdita di refrigerante. I Protocolli di Montreal e Kyoto sono standard ambientali e requisiti dettagliati, concordati da organizzazioni internazionali, in merito al corretto monitoraggio e segnalazione delle sostanze nocive. Queste normative includono protocolli per la riparazione delle perdite di refrigerante o lo smaltimento dei sistemi entro un determinato periodo di tempo.

Queste normative multiformi richiedono ai gestori delle strutture di presentare record di rendicontazione completi. A causa della complessità dei requisiti, molti gestori di edifici si affidano a programmi di gestione del refrigerante, come quelli offerti da società di sviluppo di tecnologie pulite, per una migliore supervisione degli impianti.

Una soluzione di tracciamento del refrigerante consente alle strutture di tenere registri accurati sull’utilizzo del refrigerante e di segnalare correttamente una perdita di refrigerante. Una soluzione di tracciamento del refrigerante consente inoltre a un’azienda di rimanere conforme ai protocolli statali, governativi e internazionali in relazione alla presentazione di registrazioni sull’utilizzo del refrigerante e periodi di segnalazione specifici del refrigerante.

Poiché una perdita di refrigerante rilascia gas fluorurati a effetto serra dannosi per l’ambiente, i programmi di gestione del refrigerante sono diventati essenziali per le aziende, i gestori di edifici o strutture e i responsabili della conformità. I processi di monitoraggio e monitoraggio del refrigerante tengono traccia dei sistemi HVAC-R che guidano e autorizzano i professionisti dell’assistenza a riparare un sistema difettoso prima che i gas vengano scaricati. I programmi di gestione del refrigerante sono molto più rapidi e precisi dei sistemi manuali.

Un programma di gestione del refrigerante offre numerosi vantaggi, incluso il monitoraggio di una perdita di refrigerante. Attraverso l’utilizzo di software web-based, una persona è in grado di gestire un numero qualsiasi di impianti di refrigerazione e condizionamento (RAC) o di riscaldamento, ventilazione e condizionamento (HVAC), indipendentemente dal numero di edifici o luoghi. Questo tipo di strumento di gestione consente alle aziende di lavorare in modo più efficiente ed economico nell’area della gestione delle strutture.

Leave a Comment

Your email address will not be published.