Le ragazze dovrebbero giocare a calcio giovanile? NO

Le ragazze dovrebbero giocare a calcio giovanile?

Questo può essere un argomento un po’ controverso per alcuni, ma nella società in cui viviamo la risposta dovrebbe essere un sonoro no!

Alcune ragazze hanno le dimensioni e l’aggressività per giocare a calcio giovanile? Assolutamente, vedo le sorelle dei miei giocatori che sarebbero ottime giocatrici di calcio, ma non sono sicuro che sarebbe il massimo per la ragazza o per i ragazzi della nostra squadra di calcio giovanile.

La società odierna sembra voler svalutare le donne, la musica rap con la sua umiliante rappresentazione delle donne come scartate e degne di essere maltrattate, la TV e i film che dipingono le donne come oggetti sessuali degni di abuso e lo stesso con la carta stampata e il mainstreaming della pornografia.

Nel centro di Omaha quasi il 70% dei nostri giocatori non ha un uomo in casa. Se pensi che esagero, abbiamo giocato con 2 persone sugli spalti ed entrambe erano donne, non abbastanza per una troupe di catena. Questo non è stato un affare una tantum, abbiamo avuto molte partite in cui non avevamo 3 maschi per gestire le catene. Molti dei nostri giocatori non hanno un modello di comportamento in casa da “copiare” come trattare correttamente una donna. I bambini spesso vedono in prima persona le donne che subiscono abusi fisici e mentali e, naturalmente, lo sentono nella musica che ascoltano, in TV e sulla stampa. Sono 15 anni che alleno calcio giovanile e il problema della casa “senza papà” peggiora ogni anno. Tom Osborne nel suo libro “Faith in the Game” afferma che questo problema è in aumento ed è responsabile della maggior parte dei crimini e dei problemi con i giovani maschi.

Se lasciamo che le ragazze giochino a football con i ragazzi, insegniamo ai ragazzi che il duro contatto fisico con le femmine è un comportamento accettabile. Infatti come allenatori dovremmo incoraggiare e premiare questo contatto fisico. I nostri giocatori prenderebbero l’abitudine e si abitueranno a essere fisici con le femmine, l’atto desensibilizzerebbe tutti coloro che sono coinvolti nell’attività della forza fisica applicata alle femmine dai maschi. La femmina intanto sta imparando che il contatto fisico duro con i maschi è accettabile, ormai è un’abitudine. Ora, anche se avere donne nella tua squadra può aiutare il progresso a breve termine di alcune delle nostre squadre di calcio, non sono sicuro che stiamo aiutando né il ragazzo né la ragazza nel loro sviluppo a lungo termine come membri produttivi della nostra società.

Le ragazze sono brave quanto e anche meglio con i ragazzi in molte attività, non si tratta delle ragazze che hanno la capacità di giocare. Si tratta di rompere il ciclo abusivo in cui si trovano oggi molte famiglie monoparentali o anche due famiglie di genitori. Nella mia mente, allenare il calcio giovanile è molto più che insegnare ai bambini come eseguire buone partite di calcio e come bloccare e contrastare. Si tratta di insegnare preziose lezioni di vita che il calciatore giovanile può portare con sé per l’intera vita. Mio padre mi ha insegnato a trattare le donne con riverenza e rispetto e sono stato ricompensato per quel comportamento con una moglie meravigliosa e una vita familiare molto soddisfacente. Papà non solo me l’ha detto, mi ha mostrato che anche quando lui e la mamma avevano dei disaccordi, non erano mai rumorosi o fisici. Ha modellato il comportamento corretto ogni giorno, molti dei nostri bambini non vedono MAI che il comportamento corretto viene modellato per loro. Da ragazzo, siamo stati minacciati che picchiare una ragazza o addirittura spingerne una fosse materiale da “peccato mortale” che non sarebbe mai potuto accadere. Se fosse successo, sarei stato trattato da mio padre nel modo più severo, inoltre era anche considerato codardo.

Nel 2001 un giocatore di football di 8 anni di una delle nostre squadre di Omaha ha colpito una ragazza in faccia con un pugno per un qualche tipo di disaccordo nell’area giochi del nostro campo. Ovviamente abbiamo parlato con il ragazzo e gli abbiamo fatto sapere che non avrebbe mai dovuto picchiare una donna e l’abbiamo licenziato dal nostro programma con la promessa che sarebbe potuto tornare l’anno prossimo se avessimo visto un miglioramento significativo nel suo atteggiamento e nelle sue azioni. Sentivamo che aveva bisogno del programma e del contatto con modelli maschili forti. Il giocatore doveva assistere a ogni allenamento e alle partite e guardare, non giocare. Abbiamo convinto i genitori della ragazza colpita a non sporgere denuncia formale. Che ci crediate o no, il “nonno” dei giocatori in sciopero ha discusso il caso dei bambini e ha detto che la ragazza “lo ha spinto per primo”. Questo mi ha fatto ammalare, il povero ragazzo non ha papà in casa e un “nonno” che pensa che sia giusto picchiare in faccia le ragazze che ti spingono per prime. Non c’è da stupirsi che sua figlia non avesse un uomo in casa. Volevo dare uno schiaffo in faccia al nonno, ma ho pensato che non sarebbe stato nemmeno il messaggio giusto da vedere per il ragazzo. Abbiamo davvero lavorato con questo ragazzo, ma ho la sensazione che ci sia un’alta probabilità che questo giocatore sarà un utente/abusatore di donne quando invecchierà e avrà una vita familiare molto insoddisfacente. Mentre il nipote è tornato, il nonno non è stato invitato di nuovo ad allenare per noi.

Non permetterò mai alle donne di giocare nel mio programma di calcio giovanile. Non voglio che le lezioni di vita e i ricordi dei nostri giocatori di football includano quando il nostro linebacker stud ha buttato giù le imbottiture di una ragazza che correva indietro che aveva bolle di moccio e lacrime che le rigavano il viso.

Tuttavia, alcune persone morderanno la mano che lo nutre. Nel nostro programma rurale non abbiamo avuto iscrizioni al calcio femminile. A Omaha abbiamo avuto alcune mamme che hanno provato a iscrivere le loro figlie al calcio. Dopo che la delusione iniziale è svanita e alla mamma è stato detto perché pensiamo che a lungo termine abbia senso per le femmine non giocare, le mamme sono state molto di supporto. Mi viene in mente un solo caso in cui la mamma non ha “capito” e ha ritirato suo figlio dal programma perché non permettevamo che sua figlia venisse presa a pugni dai ragazzi della nostra squadra. La vedo ancora oggi, una mamma single con 3 bambini che aveva bisogno del programma che si rifiutava di ascoltare la ragione. Questa mamma aveva due denti anteriori mancanti, probabilmente causati dallo stesso ciclo che stavamo cercando di aiutare a rompere.

Oggi abbiamo affrontare il calcio e persino il wrestling tra ragazzi e ragazze, qual è la prossima boxe? o che ne dici di un combattimento definitivo? Dove tracciamo la linea? Se le ragazze sono brave quanto i ragazzi nel calcio, perché non la boxe? Perché non lottare? Perché non Ultimatre Fighting?

Ci sono alcuni a cui non interessano le implicazioni a lungo termine per entrambe le parti, hanno solo un desiderio egoistico di vedere i propri figli eccellere, a qualunque costo. Rabbrividisco per quello che c’è in serbo per quella povera ragazza.

Tracciamo la linea del tackle football.

Per ulteriori giochi di calcio giovanile gratuiti o suggerimenti gratuiti per allenatori di calcio giovanile, visita il sito Web di Dave:

Calcio giovanile

Leave a Comment

Your email address will not be published.