Marvel Comic Books – Una riflessione sulla cultura

I supereroi sono sempre stati popolari tra gli adolescenti. I fumetti di carta erano in cima a questa ondata di popolarità prima ancora che fossero disponibili programmi televisivi, film o discussioni su Internet su questi supereroi. I fan dei fumetti hanno venerato questi tascabili come qualcosa di più di semplici storie. I fumetti hanno effettivamente approfondito le soglie sociali, sociali e politiche, riflettendo lo stato dei tempi in cui sono stati pubblicati. Sin dal primo lancio sul mercato, i fumetti Marvel hanno goduto di una posizione al vertice del mondo dei fumetti. E la Marvel continua ad essere il più grande editore di fumetti oggi.

La storia della Marvel risale all’ottobre del 1939, quando Martin Goodman commissionò alla società di Lloyd Jacquet la pubblicazione del primo fumetto per la Marvel. Per inciso, il libro era intitolato Marvel Comics #1. La Marvel ha venduto più di 80.000 copie del suo numero inaugurale. Vedendo il successo del suo esperimento con i fumetti, in particolare la popolarità del suo primo supereroe Human Torch, la Marvel ha introdotto il suo secondo supereroe, Capitan America, nel 1941.

La seconda guerra mondiale segnò la fine di quella che divenne nota come “l’età dell’oro” dei fumetti. La Marvel Comics ha risposto a un precipitoso calo della popolarità dei libri di supereroi, con personaggi come Capitan America, introducendo una nuova gamma di libri umoristici basati su personaggi come Super Rabbit.

Tuttavia, l’inizio della guerra del Vietnam ha ravvivato l’interesse per i supereroi comici. Ciò ha costretto la Marvel a progettare quattro nuovi supereroi che si sono uniti come “I Fantastici Quattro” negli omonimi fumetti Marvel. La Marvel lo ha seguito con altri personaggi come X-Men, Iron Man, Ant-Man, Hulk e l’immortale Spider-Man. Questi personaggi sono impressi nella mente di generazioni di adolescenti e continuano a costituire la base di numerosi blockbuster hollywoodiani.

I fumetti Marvel erano educativi oltre che divertenti. Guardali da vicino e dovresti notare come hanno incorporato questioni importanti nelle loro trame. L’abuso di droghe ne è un buon esempio. A causa di questa tecnica, molti educatori hanno promosso questi fumetti per l’uso da parte degli studenti.

I collezionisti pagano un prezzo enorme per i vecchi fumetti, persino milioni di dollari per i rari numeri in ottime condizioni. Chiedi ai tuoi nonni e ai tuoi genitori se hanno una fortuna nascosta in un cassetto che contiene le cose nostalgiche della loro infanzia. Anche il governo riconosce l’immensa influenza dei fumetti di supereroi sulla cultura pop. Nel 2007 sono stati rilasciati francobolli commemorativi con personaggi dei fumetti di supereroi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.