NUDE News: una nuova prospettiva sulle notizie



Qualcuno deve fare qualcosa, ed è semplicemente incredibilmente patetico che dobbiamo essere noi. Jerry Garcia, I Grati Morti

Gli americani non stanno bene. Quasi i due terzi sono troppo pesanti, inadatti e troppo medicati. La maggior parte dipende troppo da medici, prescrizioni, esperti e predicatori. Le persone sono troppo poco resistenti alle sciocchezze e alla superstizione, ma eccessivamente resistenti alla scienza, alla ragione, alla responsabilità e all’arte del vivere bene. In breve, le cose sono fuori controllo e qualcuno deve fare qualcosa. Cosa c’è da fare? Da chi?

Bene, l’ultima parte è facile — potrebbe esserlo semplicemente incredibilmente patetico ma il compianto, grande chitarrista dei Grato morto era giusto – dobbiamo essere noi. Ma cosa? Cosa c’è da fare?

Bene, non esiste una panacea immediata oa breve termine, nessuna soluzione singola, nessuna soluzione radicale per gli illimitati problemi comportamentali e attitudinali che hanno portato alle soluzioni in cui ci troviamo. Ma ho alcune idee di riforma – e questo saggio si occupa di uno di loro.

Suggerisco un cambiamento nel modo in cui riceviamo le nostre notizie. Una riforma in quest’area potrebbe essere utile per convincere più persone a rendersi conto che il loro stato di salute e molto altro dipende da loro. La mia idea è questa: dare alla gente notizie NUDE.

No, non intendo NUDO come nudo, ahimè le ragazze russe nude che leggono risultati sportivi e cose del genere in viscidi programmi su Internet, recitando come Katie Couric o Barbara Walters o qualcuno di talento senza indossare niente, un ovvio stratagemma per intrappolare e deboli di mente maschi per sintonizzarsi. Questo è sfruttatore, disgustoso e un altro esempio di donne che approfittano di ragazzi ingenui e innocenti. Tuttavia, non è affatto la natura della mia richiesta di notizie NUDE.

NUDE è l’acronimo di notizie che meriti ogni giorno. Il focus di notizie che meriti ogni giorno è sul contenuto, non sull’apparenza.

Le notizie NUDE presenterebbero storie di persone, luoghi e cose, cambiamenti e temi che si collegano con la realtà degli americani che non vivono o invecchiano bene. Naturalmente, non tutte le notizie si adatterebbero a questa connessione, ma il tempo verrebbe messo da parte se la mia idea fosse implementata per le notizie relative a persone che lottano per essere troppo pesanti, inadatte e iper-medicate. È una crisi enorme: i media non dovrebbero ignorare le dipendenze disabilitanti di Americ. La cittadinanza merita notizie NUDE –ogni giorno.

Mentre ogni notiziario non deve affrontare le riforme per una popolazione malsana (cioè, abilità di benessere REALI basate su fatti secolari, razionali e associati a risultati positivi), mi piacerebbe sicuramente sentirne alcuni nella maggior parte delle trasmissioni. Potrebbe essere chiamato qualcosa come, NUDE news now — ultime notizie che meriti oggi. Tale programmazione sarebbe rinfrescante e molto apprezzata dai convertiti, i sapienti del VERO benessere. Quest’ultimo sarebbe bello e buono per le stazioni che vogliono aggiungere spettatori, ma la conseguenza più importante deriverebbe dagli aumenti della salute e della sanità mentale del pubblico che guarda.

Nel suo libro, L’assalto alla ragione, l’ex vicepresidente Al Gore ha identificato due tipi di inquinamento: quello del nostro pianeta e della nostra politica e cultura. Un revisore del New York Times ha definito il focus in due parti di Mr. Gore, un’ossessione per la tossicità dell’atmosfera e la tossicità della sfera pubblica. Bene, penso che il signor Gore e altri dovrebbero anche concentrarsi (o ossessionarsi) sull’inquinamento e sulla tossicità degli stili di vita peggiori, cioè sul fatto che gli americani sono troppo pesanti, inadatti e sovra-medicati.

Ma finché non lo faranno, lo farò. Ecco perché chiedo notizie su NUDE.

I veri valori di benessere non sono la norma, come molti riconosceranno prontamente. La realtà è che le notizie quotidiane sono orientate a cattive notizie, problemi, non a soluzioni ispiratrici per il benessere. Una prospettiva NUDA modificherebbe quella situazione: tali telegiornali includerebbero riflessioni su come potrebbero essere le cose, da un punto di vista più sano e sano.

Naturalmente, alcuni spettacoli sono eccezionali e offrono versioni uniche di notizie NUDE. Sabato sera in diretta, Lo spettacolo di Rachel Maddow e Stefano Colbertper esempio. Questi spettacoli offrono prospettive di benessere quotidiane. Tutti offrono inestimabili qualità di benessere: sono vere miniere d’oro di dubbio, scetticismo, ragione, intuizioni etiche e, naturalmente, umorismo. Immagina quanto sarebbe desiderabile se tali prospettive di benessere fossero rappresentate nella programmazione delle notizie di rete. Oltre al valore educativo, più persone diventerebbero meglio informate, più scettiche e più sagge sul mondo che le circonda e su cosa potrebbero fare per se stesse e per gli altri. più sano e più felice.

Ecco un esempio di come potrebbe funzionare il reporting NUDE. Un’organizzazione chiamata Epocrates ha condotto un’indagine su 580 medici nel 2007. Un rapporto di sintesi dei risultati ha rivelato che i medici considerano l’obesità, le malattie croniche e il fumo i tre principali problemi di salute pubblica negli Stati Uniti

È una normale notizia. Se fosse una notizia NUDA, seguirebbe un commento che introduce una prospettiva di benessere REALE che sfida l’analisi limitata dei dati, al centro dei 580 medici. I medici potrebbero essere stati ben intenzionati, ma erano miopi: hanno perso i tre problemi principali, vale a dire:

1. L’assenza di una cultura che renda tutti consapevoli e solidali di scelte di benessere positive che portino ad abitudini che prevengono l’obesità, riducono il rischio di malattie croniche e rendono il fumo quasi una forma impensabile di auto-rovina.

2. La presenza di sistemi educativi che insegnano cosa, non come pensare; e

3. Scarsa leadership, in particolare da parte dei politici che non attuano politiche efficaci ed efficienti.

Sul terzo punto, l’accusa qui è che i politici non servono i contribuenti finanziando programmi miserabili che sono uno spreco e hanno conseguenze negative. Pertanto, molti programmi fanno molto più male che bene. Pensa alla sicurezza nazionale, alla guerra alla droga, ai sussidi dell’industria farmaceutica, all’educazione sessuale basata sulla sola astinenza, ai finanziamenti pubblici basati sulla fede, allo scandalo dell’appropriazione indebita chiamato stanziamenti e, orrore degli orrori, la continua follia del nostro coinvolgimento apparentemente senza fine in Afghanistan e in Iraq.

Ecco qua. Una manciata di notizie NUDE.

Leave a Comment

Your email address will not be published.