Piano di marketing per piccole imprese: aumenta i profitti aziendali senza infrangere il budget di marketing

La maggior parte dei proprietari di piccole imprese fallisce quando si tratta dei loro piani di marketing per le piccole imprese. Hanno eccellenti capacità tecniche nella loro linea di lavoro, ma questo non si traduce in efficaci capacità di marketing.

Di conseguenza, la redditività di molte piccole imprese è diminuita nel corso degli anni. La concorrenza sempre crescente lo rende più impegnativo in molti modi. Per quelle aziende che non stanno perdendo soldi, la maggior parte non sta producendo il profitto che potrebbe ottenere se sapesse come commercializzarsi correttamente.

Questi imprenditori di solito copiano semplicemente ciò che vedono fare altre attività, oppure seguono i consigli di qualche venditore di media. Il problema è che copiano i tipi sbagliati di attività commerciali e gli addetti alle vendite dei media in genere sanno solo tanto di marketing efficace quanto l’imprenditore.

Senza il giusto tipo di sistema di marketing in atto, il successo di qualsiasi attività è un puro caso. Per aiutare a porre rimedio a questa situazione, di seguito sono elencate sette cose che una piccola impresa può fare per aumentare i profitti spendendo meno per il marketing.

1. Usa il potere delle cose gratuite

A tutti piace ricevere cose gratis e puoi usarle a tuo vantaggio. Se la tua attività si presta a regalare campioni gratuiti del tuo prodotto, fallo. Aiuta a coinvolgere le persone. I profitti aziendali sono esplosi su questo modello di marketing.

Come Chris Anderson autore del libro intitolato, “Gratuito: Il futuro di un prezzo radicale” dice: “Puoi fare soldi regalando cose”. Nel suo libro parla di come le aziende stanno regalando prodotti e servizi per i quali erano soliti addebitare e, in cambio, una percentuale dei loro clienti acquista qualcos’altro. In qualità di risultato, stanno facendo più soldi che mai.

Quando dai via qualcosa, spesso attivi una legge universale chiamata “Legge di Reciprocità”. Dice che quando le persone ottengono qualcosa di gratuito, si sentono obbligate a fare qualcosa per te. Ovviamente non funziona ogni volta, ma funziona abbastanza spesso.

Ma c’è un altro modo per regalare cose gratuite che possono avvantaggiare notevolmente la tua attività. Quando lo fai bene, ottieni qualcosa di molto prezioso in cambio: le informazioni di contatto del cliente… che ci portano al prossimo consiglio.

2. Inizia a catturare le informazioni di contatto dei clienti e usale

Uno dei più grandi errori commessi dai proprietari di piccole imprese è non sfruttare la loro attuale base di clienti. Consentono ai clienti di visitare la loro attività (online o offline) tutto il giorno senza mai tentare di acquisire le loro informazioni di contatto in modo che possano continuare a commercializzare prodotti o servizi per loro.

Probabilmente sai quanto può essere costoso ottenere un nuovo cliente. Ma puoi commercializzare i tuoi attuali clienti a un costo minimo o nullo. Acquisire e utilizzare le informazioni di contatto dei clienti può fare la differenza tra un’attività redditizia e una che riesce a malapena a cavarsela.

La tua attività ha più valore per i clienti di quanto un cliente possa digerire in una breve visita, quindi se non fai continuamente marketing ai tuoi clienti, stai buttando via i soldi!

Puoi semplificare l’acquisizione dei contatti con i clienti semplicemente utilizzando il potere di free from tip numero uno. Avvia semplicemente un’estrazione mensile per regalare qualcosa di gratuito e stampa alcune schede di registrazione che i visitatori possono compilare. Chiedi anche alle persone di registrarsi online sul tuo sito web.

Dì ai clienti che devono registrarsi solo una volta per tutti i disegni e li contatterai mensilmente via e-mail per far loro sapere chi ha vinto. Naturalmente includerai sempre un’offerta per un prodotto o servizio!

Cosa regali? Qualsiasi cosa con un valore percepito è un ottimo articolo gratuito. Gli articoli gratuiti non devono essere costosi. Acquista qualcosa in vendita su WalMart o su eBay e offrilo. Puoi anche offrire rapporti informativi gratuiti che aiutano le persone a risolvere i loro problemi. Le persone sono sempre alla ricerca di modi per risolvere i problemi che stanno avendo.

Naturalmente, una volta acquisite queste informazioni, devi fare qualcosa con esse. Se sei troppo occupato per occuparti di altro lavoro, il prossimo consiglio ti aiuterà.

3. Utilizzare strumenti automatizzati per rimanere in contatto con i clienti

Una volta che hai un elenco di clienti, ti consiglio di inviargli un minimo di 25 “messaggi” all’anno. Un messaggio potrebbe essere un’e-mail, un messaggio di posta diretta, un fax o una telefonata.

Se non utilizzi uno strumento automatizzato per fare il lavoro per te, probabilmente sarai troppo occupato per portare a termine il lavoro. Quando automatizzi, i tuoi messaggi escono indipendentemente da quanto sei occupato (più messaggi escono, più sarai occupato).

Uno strumento che puoi utilizzare è un autorisponditore e-mail, che è un sistema basato sul Web che invia e-mail quando qualcuno si iscrive. Invia e-mail agli intervalli impostati. Puoi anche configurarlo per inviare un’e-mail in un giorno specifico, ad esempio un giorno festivo.

La cosa grandiosa di uno strumento di risposta automatica è che inserisci i tuoi messaggi nell’autoresponder una volta, quindi invia automaticamente e-mail alla tua lista. Puoi anche trasmettere messaggi ogni volta che vuoi.

Utilizzando questo strumento, rimanere in contatto con i tuoi clienti è facile e ti aiuterà a impedire che la concorrenza si insinui e rubi i tuoi clienti perché si sono dimenticati di te e dei servizi che offri.

4. Smetti di fare marketing come se fossi una grande azienda.

Il marketing di una piccola impresa come se fosse una grande impresa è qualcosa che fa quasi ogni piccolo imprenditore. Copiano semplicemente il marketing che vedono essere fatto in grandi aziende con grandi marchi. Questo tipo di marketing è chiamato “identità di marca”, “costruzione del marchio” o marketing di “immagine”.

Questo è un ENORME spreco di denaro pubblicitario per una piccola impresa. Semplicemente non hai le risorse necessarie per supportare una campagna di branding di successo.

La pubblicità del marchio in genere non ha “call to action” (non ti chiedono di fare nulla). Ti danno semplicemente le caratteristiche del prodotto o del servizio o ti intrattengono senza chiederti di fare nulla.

La pubblicità del marchio è generalmente gratuita. Lo spettatore deve determinare se c’è un vantaggio per loro. Può contenere un elenco di funzionalità e l’utente dovrà assegnare il proprio vantaggio a ciascuna funzionalità. Di solito è focalizzato sul prodotto o sul fornitore del prodotto invece se il cliente.

Una campagna di marketing di successo per una piccola impresa viene creata attorno a tecniche di marketing a risposta diretta.

5. Usa le vecchie tecniche di risposta diretta in modi nuovi

Il tipo di piano di marketing che funziona per una piccola impresa è il marketing a risposta diretta. Non richiede un enorme budget di marketing per essere utilizzato in modo efficace. Può essere utilizzato per tutti i tipi di prodotti e servizi.

E la buona notizia è che non devi nemmeno assumere un’agenzia pubblicitaria per farlo poiché non richiede creatività. Tutto quello che devi fare è imparare la struttura di base del marketing a risposta diretta e puoi facilmente aumentare le vendite della tua attività.

Il testo di vendita a risposta diretta chiede sempre al lettore o allo spettatore di intraprendere una sorta di azione, ad esempio “Chiama nei prossimi 5 minuti e includeremo un set gratuito di coltelli da bistecca Ginzu!”.

Può chiedere direttamente la vendita se è stata effettuata una “presentazione di vendita” completa (pubblicità in un passaggio) oppure può chiedere loro di richiedere maggiori informazioni (pubblicità in due passaggi). Come minimo, chiederà al lettore di intraprendere una qualche forma di azione “tracciabile” in modo da sapere se funziona o meno.

Ci dovrebbe sempre essere un titolo per le pubblicità scritte! Non mettere mai il logo della tua azienda in cima a un annuncio di risposta diretta. Questa è la pubblicità del marchio.

Ogni volta che crei un annuncio in qualsiasi forma, guardalo sempre dal punto di vista del cliente. Guardalo e chiedi “Chi se ne frega?” su tutto ciò che contiene. Pensi che il cliente tenga al tuo logo. No! Si preoccupano di cosa puoi fare per loro. Inserisci vantaggi e non funzionalità. Fai sapere al cliente cosa c’è dentro per lui. Un annuncio a risposta diretta di successo per una piccola impresa include diverse cose:

  • Un’offerta per comprare qualcosa
  • Informazioni sufficienti per consentire al consumatore di prendere la decisione di agire ora (o indicazioni su come ottenere maggiori informazioni)
  • Un esplicito “call to action” prima piuttosto che dopo
  • Un modo chiaro per rispondere come un numero di telefono o una pagina web
  • Un mezzo per tracciare la risposta.

La pubblicità a risposta diretta non viene utilizzata solo per le campagne di posta. Lo usi in tutte le forme di media: stampa, web, posta e trasmissione. Dai un’occhiata a tutta la pubblicità che stai facendo attualmente, non importa dove si trovi e inizia subito a fare il cambiamento.

6. Usa Internet per fare pubblicità gratuitamente

Anche se i siti Web come li conosciamo esistono dall’inizio degli anni ’90, solo il 49%* delle piccole imprese ha attualmente un sito Web *9/08, Barlow Research. È sorprendente quante aziende non capiscono quanto sia potente questo strumento di marketing. Se non hai un sito web, prendine uno perché non esiste una migliore fonte di pubblicità gratuita!

Internet ha centinaia di siti Web “Web 2.0” in cui pubblichi “contenuti” gratuitamente. Il contenuto può essere testo, video o audio che crei e può portare le persone alla tua attività. Inoltre, ti aiuta a farti diventare un esperto nel tuo campo.

EzineArticles.com è uno di questi posti in cui puoi pubblicare contenuti. Non è stato addebitato alcun costo per pubblicare questo articolo. Tutto quello che dovevo fare è scriverlo, pubblicarlo e poi l’hai trovato.

Puoi inserire link nella sezione “risorsa autore”, per indirizzare il traffico verso una pagina del tuo sito web. Gli articoli che pubblichi in EzineArticles possono classificarsi molto bene nei risultati di ricerca di Google con un piccolo aiuto da parte tua.

Se svolgi un’attività locale, desideri anche che la tua attività venga elencata in luoghi come Google Local. Ancora una volta questo è assolutamente gratuito.

Una volta che imparerai come utilizzare Internet per la promozione, avrai un vantaggio sul futuro della pubblicità e otterrai clienti gratuitamente!

7. Esternalizzare le attività di marketing di routine in modo da poter lavorare sulla crescita della tua attività

Uno dei maggiori problemi che hanno i proprietari di piccole imprese è che sono così consumati dal lavoro NELLA loro attività, che non hanno tempo per lavorare nella loro attività. Quindi non può verificarsi crescita.

Quando si tratta di commercializzare te stesso su Internet, ci sono modi per utilizzare “assistenti virtuali” per fare la maggior parte del lavoro per te. Un assistente virtuale è qualcuno che assumi a tempo pieno o part-time che fa il lavoro per te.

Ma un assistente virtuale non è un dipendente diretto, quindi non fornisci vantaggi o hai le normali seccature di un dipendente. Di solito si trovano da qualche parte nel mondo che ha salari a basso costo, quindi sono molto convenienti. Questa è la bellezza di Internet e della comunicazione che fornisce.

Tuttavia, gli assistenti virtuali non si limitano solo alle attività del piano di marketing delle piccole imprese. Possono fare quasi tutto per te: prenotazioni, fissare appuntamenti, rispondere al telefono, servizio clienti, inviare fiori, acquistare un regalo per il tuo coniuge, trovare qualcuno che aggiusti la tua auto, sviluppo di siti Web, contabilità, sviluppo di software, scrittura, grafica o qualsiasi altra cosa hai bisogno.

Ci sono molte risorse su Internet che possono aiutarti a trovare un assistente virtuale.

Crea ora il tuo piano di marketing per piccole imprese!

Usa questi sette suggerimenti di marketing per iniziare subito a costruire il tuo piano di marketing per le piccole imprese. Se procrastinerai, la tua vita frenetica ostacolerà la crescita del business. Anche se prendi solo una piccola parte dei consigli che ti sono stati dati, scoprirai che possono avere un grande impatto sulla redditività della tua attività.

Leave a Comment

Your email address will not be published.