Prestiti non garantiti per le piccole imprese – Buone notizie – Stimulus Bill consente una garanzia del 90 percento SBA per i prestiti

Chiunque sia coinvolto in remoto con piccole imprese, sia come consulente, prestatore, fornitore, specialista in leasing, associazione di categoria o semplicemente come consumatore che è stanco di guidare per sezioni della città e si chiede perché la tua attività preferita ha gettato la spugna senza tante cerimonie, molto mi piace molto sentire delle buone notizie. Per non parlare del piccolo imprenditore stesso. Dopotutto, ci sono 27 milioni di piccole imprese che meritano di prosperare in questa nazione, ma troppo spesso sono state ignorate dall’amministrazione Bush. Classicamente non lamentosi per natura, vogliono solo un briciolo di speranza gettato sulla loro strada. E non sto parlando di idealisti con gli occhi spalancati che cercano dispense, nel rispetto di Emily Dickinson, non stanno cercando la “cosa con le piume che si appollaia nell’anima”. Dacci solo qualche soldo e ce la faremo. Questo è un articolo continuo (20 in tutto) sull’argomento: Aiuto. C’è qualcuno là fuori che presta più prestiti alle piccole imprese?

Fortunatamente c’è un programma di prestito là fuori e gli istituti di credito SBA stanno effettivamente facendo prestiti attualmente: il programma di prestito espresso comunitario. Ciò offre prestiti non garantiti alle piccole imprese tra $ 5.000 e $ 50.000 con pochissime scartoffie, risposte in genere in due giorni, tassi di interesse attualmente al 7,75%, finanziamento e due settimane e denaro trasferito direttamente sul tuo conto aziendale. Ci sono ancora istituti di credito che partecipano a questo programma, sebbene il Congresso non sia riuscito a rendere permanente il programma e abbia ancora un limite del 10% sul numero di prestiti.

Inserisci il disegno di legge di stimolo di Obama. Diamo un’occhiata a come influisce su questo programma e sul prestito alle piccole imprese nel suo insieme.

Se hai provato a sfogliare le circa 1.100 pagine del nuovo disegno di legge di stimolo (American Recovery and Reinvestment Act del 2009), sai che è come scheggiare il granito. Ma fammi tirare fuori un piccolo gioiello. Ora consente alla US Small Business Administration (SBA to you) di garantire fino al 90% dei prestiti concessi da istituti di credito privati ​​nell’ambito del loro programma. Lasciatemi spiegare. Questo è ottimo per Community Express.

Quando lo Small Business Act è stato promulgato nel 1958, aveva una missione molto semplice. Trova un modo per ottenere prestiti alle piccole imprese che non potrebbero ottenerli attraverso i canali tradizionali. Lo ha fatto in modo ingegnoso. Sapevano che le banche erano riluttanti a concedere prestiti alle piccole imprese, in particolare alle startup, per paura del fallimento. Quindi l’SBA ha raccolto una commissione su ogni prestito e l’ha utilizzata come fondo per pagare le banche in caso di inadempienza. Bingo, c’è stato inventato il canone di garanzia SBA. Non ci vuole una laurea in scienze missilistiche al MIT e un MBA ad Harvard per sapere che questo dà incentivi alle banche per fare più prestiti.

I programmi di prestito SBA hanno garanzie dal 50% all’85%. In particolare, lo SBA ha attualmente una garanzia dell’85% sui prestiti fino a $ 150.000 e fino al 75% sui prestiti superiori a $ 150.000. D’altra parte, ci sono alcuni programmi che arrivano solo al 50%, incluso il programma Express Loan (per quei tipi di prestiti la nuova garanzia non cambierà). Con il nuovo disegno di legge di stimolo, lo SBA ha il diritto di aumentare queste tasse al 90%.

Pensaci un momento. La semplice matematica ci dice più garanzie, maggiore è la probabilità che la banca faccia il prestito. Per carità, il 90% sta bussando alla porta di una garanzia al 100%! Si noti inoltre che la parte garantita viene in genere venduta sul mercato secondario (che di recente ha chiuso quasi a zero), quindi ci sono più possibilità che i prestiti vengano venduti e più soldi tornino nelle casse delle banche per ulteriori prestiti.

Si noti che ho detto che lo SBA ha il diritto di aumentarlo al 90%. Può scegliere quale programma. E non è ancora successo. Ma se fossi una persona che scommette, direi che starebbero seriamente guardando la maggior parte dei programmi perché tutti cercano idee per rilanciare l’economia.

Per coloro che sono dipendenti da documenti di origine primaria, questo è ciò che il nuovo statuto, nella parte pertinente (il mio avvocato voleva che lo aggiungessi):

SEC. 502. PROGRAMMA DI PRESTITO DI STIMOLO ECONOMICO PER LE PICCOLE IMPRESE. (a) SCOPO- Lo scopo di questa sezione è quello di consentire alla Small Business Administration di garantire fino al 90 percento dei prestiti qualificati per le piccole imprese concessi da prestatori idonei.

(b) DEFINIZIONI- Ai fini della presente sezione:

(1) Il termine “Amministratore” indica l’amministratore della Small Business Administration.

(2) Il termine “prestito qualificato per piccole imprese” indica qualsiasi prestito a una piccola impresa ai sensi della sezione 7(a) dello Small Business Act (15 USC 636) o del titolo V dello Small Business Investment Act del 1958 (15 USC 695 e seguenti) ad eccezione di tali prestiti concessi ai sensi della sezione 7(a)(31).

C’è anche una disposizione di decadenza ai sensi della lettera (f) che le garanzie sono valide solo per un anno dopo l’emanazione del disegno di legge, a meno che non siano prorogate dal Congresso.

Quindi cosa fa per me ora come piccolo imprenditore? Bene, ora le notizie non così buone. Prevedo che lo SBA aumenterà molti dei suoi programmi al 90%. Ma per riportare le banche nell’umore del prestito, ci deve essere un mercato secondario. C’è anche una nuova legislazione in merito, di cui parleremo in un altro articolo. Ma una volta che avremo un mercato secondario, prevedo che le banche non solo presteranno, ma lo faranno in grande stile. Per tre motivi:

In primo luogo, la storia ci dice quando c’è inattività economica dovuta principalmente a condizioni di depressione, quando il ciclo cambia in meglio, come l’effetto di un colpo di fionda, cambia drasticamente. Ricordi quando le persone non erano in grado di rifinanziare o acquistare le loro case a causa di mercati ristretti e tassi di interesse elevati? I tassi sono scesi e molti hanno colto al volo l’opportunità di rifinanziare, migliorare le proprie case e acquistare (alcuni dicono troppo precipitosamente) con abbondanza. Sebbene questa sia un’esagerazione e dipenda anche da altri fattori come l’occupazione, il tenore di vita, ecc., l’analogia sostiene che quando le cose si allentano, ci sarà un numero considerevole di prestiti alle imprese.

In secondo luogo, le banche sono in gran parte nel settore della concessione di prestiti e non lo fanno da tempo. Saranno ansiosi di fare di nuovo profitti.

Infine, l’economia semplice ci dice quando c’è il vuoto nel mercato; il capitale si precipiterà e trarrà vantaggio da quel mercato aperto e dall’iniziale mancanza di concorrenza. Le grandi banche non stanno facendo prestiti alle imprese, quindi le piccole banche comunitarie stanno iniziando a precipitarsi per prendere il controllo dell’arena. Date loro un mercato secondario ed esploderanno.

Quindi per il piccolo imprenditore, penso che questa notizia di garanzie del 90% sia favorevole. Perché ci hanno messo così tanto?

Leave a Comment

Your email address will not be published.