Rifiuti, Riciclaggio e Ambiente

Alcune delle principali leggi ambientali negli Stati Uniti prestano particolare attenzione ai rifiuti, al riciclaggio e all’ambiente. Infatti, molti dei grandi laghi artificiali della nazione gestiscono risorse che altrimenti potrebbero causare gravi problemi alla popolazione delle regioni circostanti.

Nel 1965, lo Shoreline Protection Act Solid Waste Disposal Act ha creato consapevolezza sulla contaminazione degli oceani, dove sono finiti tutti i rifiuti, senza passare un processo adeguato per evitare o ridurre l’impatto ambientale e proteggere la flora e la fauna marina.

Durante il 1972, gli sforzi per il riciclaggio dei materiali di scarto e la protezione delle coste continuano dopo il disegno di tre proposte che oggi fanno parte della legge ambientale: l’Ocean Dumping Act, il Coastal Zone Management Act e il Marine Protection, Research, and Sanctuaries Act.

I servizi ambientali hanno imposto la legge, assicurandosi che ogni industria creasse biotecnologie per la corretta gestione dei rifiuti, il riciclaggio dei materiali e la protezione dell’ambiente e dei loro lavoratori. Quindi, gli anni ’80 sono stati lo scenario di una nuova grande azienda: l’amianto.

L’amianto è diventato l’assassino silenzioso del pianeta terra, contaminando l’ambiente in tanti modi. Nel 1980 è stata emessa la legge sul rilevamento e il controllo dei rischi nelle scuole di amianto dopo che i servizi ambientali hanno rilevato il problema di salute degli studenti e l’inquinamento nell’aria.

Rispettivamente nel 1984 e nel 1986, sono state aggiunte tre nuove leggi allo sforzo di controllo dell’amianto negli Stati Uniti: l’Amianto School Hazard Abatement Act, l’Amianto Hazard Emergency Response Act e l’Emergency Planning and Community Right to Know Act.

Sebbene questi progetti di legge fossero passati alla legge, si tennero presenti altri risultati sui rifiuti. La defecazione e i rifiuti industriali non erano così dannosi come i materiali medici, minerali e nucleari annegano senza processo di riciclaggio. I servizi ambientali hanno intervistato alcune aree e trovato prove a sostegno di nuovi progetti di legge che oggi fanno parte della legge ambientale.

Le leggi emanate per regolare questo problema sono state la legge sul controllo delle sostanze tossiche del 1976, la legge sul controllo e la bonifica delle miniere di superficie del 1977 e la legge sul controllo delle radiazioni dei mulini di uranio del 1978. Negli anni ’80, la consapevolezza nucleare iniziò con il Nuclear Waste Policy Act del 1982, il Medical Waste Tracking Act del 1988 e il Chemical Safety Information, Site Security and Fuels Regulatory Relief Act del 1999, tra gli altri.

Una corretta gestione dei rifiuti contribuisce a mantenere un ambiente salubre a vantaggio di tutti. Riciclare, invece, è più probabilmente un’attitudine che ogni cittadino può assumere ogni giorno compiendo piccole azioni che contribuiscono al benessere del mondo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.