Significato del simbolo della gazza nella cultura cinese

Nella cultura cinese, la gazza è un simbolo di felicità. Il canto di una gazza predice buona fortuna e felicità. Ecco perché i cinesi lo chiamano “Happy Magpie”. La minoranza Manchu nella Cina settentrionale considera questi uccelli persino animali sacri. La gazza in cinese si chiama ‘xi que’ e il carattere ‘xi’ significa felicità. Due gazze una di fronte all’altra simboleggiano la doppia felicità.

Leggende riguardanti le gazze si trovano anche nei documenti storici sui Manciù. Un giorno, mentre la dea del cielo di nome Fokulon stava giocando con le sue due sorelle in riva al lago, una bella gazza volò sopra di loro con un frutto rosso in bocca. L’uccello lasciò cadere il frutto e Fokulon lo raccolse e lo mangiò. Pochi mesi dopo, diede alla luce un bambino (Bukulirongshun) che era il capostipite della minoranza Manchu.

I discendenti di Bukulirongshun e lui stesso erano tutti combattenti coraggiosi e abili. Erano considerati dalle tribù vicine come una potenziale minaccia. Decisero di formare un’alleanza e spazzare via la tribù nascente. Un ragazzo fortunato di nome Fancha è sfuggito al massacro e ha continuato a correre fino al tramonto. Questo ragazzino è stato quasi catturato quando una gazza si è posata sulla sua testa. Fortunatamente, i cacciatori lo scambiarono per un tronco d’albero quando Fancha rimase immobile nel campo in penombra ei cacciatori corsero in un’altra direzione. Il ragazzo è stato salvato dalla gazza ed è stato l’unico sopravvissuto della tribù al genocidio.

Il bambino era così grato all’uccello che gli ha portato fortuna e felicità. E per questo motivo, il popolo Manciù iniziò a considerare l’uccello come un simbolo di fortuna e felicità. Un uomo Manchu divenne imperatore della Cina nel 1644 e fondò la dinastia Qing (1644 – 1911).

Leave a Comment

Your email address will not be published.