Stage di telegiornali

All’inizio di questa settimana ho ricevuto un’e-mail da un anziano della Lakeland High School di Rathdrum, nell’Idaho, che si iscriveva all’Università dell’Idaho come specializzazione in giornalismo il prossimo semestre autunnale. Sta scrivendo un documento di ricerca intitolato “Perché la tua futura scelta professionale è adatta a te?”

Ha elencato 25 domande come “Cosa ti ha spinto a scegliere la professione?”, “Quanti anni di scuola hai passato?”, “Chi è stata la tua ispirazione?” e così via. La domanda numero otto era una domanda comune che ricevo , “Quali sono i tuoi consigli per qualcuno che considera questa professione?”

La mia risposta? Fai domanda per il tirocinio.

È così che la maggior parte di tutti i produttori, fotografi, giornalisti e conduttori ottengono il loro primo lavoro. Il modo migliore in assoluto per iniziare il tuo viaggio nel mondo del giornalismo televisivo è lavorare come stagista.

È il tuo primo modo onesto per dare un’occhiata all’interno di una redazione funzionante e capire come funziona il business televisivo. Molte delle cose che impari sul lavoro non sono necessariamente le cose che impari in classe. Non tutti quelli che lavorano nei telegiornali sono laureati in

La buona notizia è che quasi tutte le stazioni televisive del paese offrono stage. La cattiva notizia è che la maggior parte, se non tutte, non sono pagate. Ma ti prometto che le lezioni che impari e le persone che incontrerai diventeranno inestimabili su tutta la linea. Ed ecco un piccolo fatto, certo riguarda ciò che sai, ma a volte riguarda più CHI conosci quando si tratta di ottenere la tua prima posizione pagata.

Oltre a non essere pagato, farai lavori che nessun altro vuole fare. Pianifica di rispondere ai telefoni, ascoltare gli scanner, registrare videocassette e trascrivere parola per parola le interviste che i giornalisti hanno condotto all’inizio della giornata, cose che non implicano sedersi sulla scrivania dell’ancora o tenere un microfono.

Per iniziare è sufficiente chiamare o recarsi fisicamente al telegiornale locale e compilare una domanda. Non chiamare la redazione e chiedere del News Director dell’ancora principale. Puoi chiamare la redazione e chiedere se accettano la domanda e se possono indirizzarti alla persona giusta con cui parlare. Se sei disposto a trasferirti hai più di mille emittenti tra cui scegliere. Ci sono più di 200 mercati televisivi nel paese, ciascuno suddiviso per famiglie.

Ad esempio, il mercato numero uno del paese è New York. New York ha circa 7,5 milioni di famiglie televisive che rappresentano poco più del sei e mezzo per cento del paese. Scendendo nella lista dopo New York ci sono Los Angeles, Chicago, Filadelfia, Dallas-Fort Worth, San Francisco, Boston, Atlanta, Washington DC, e a completare la top 10 c’è Houston, in Texas.

La dimensione del mercato dipende da quante famiglie televisive ci sono in quella specifica città. Spokane, Washington, è il mercato 75 con circa 419.000 famiglie televisive. Per darti una prospettiva, il mercato più piccolo degli Stati Uniti è Glendive, Montana a 210. Ha meno di 4000 famiglie televisive. Il numero 209 è North Platte, Nebraska con poco più di 15.000.

Nella maggior parte dei casi ogni città ha almeno tre telegiornali affiliati; ABC, CBS e NBC. Troverai anche FOX e CW. A meno che tu non viva a New York, non troverai CNN, MSNBC o Fox News.

Un altro requisito per fare domanda per uno stage è l’iscrizione al college. Ho svolto tre stage durante il college e per ogni stage ho guadagnato crediti universitari, da 3 a 6 crediti.

Quindi, se vuoi essere il prossimo Peter Jennings o il tuo giornalista di assegnazione generale della tua città natale, il modo migliore per iniziare è ottenere uno stage e vedere in prima persona cosa succede in una redazione della vita reale.

Leave a Comment

Your email address will not be published.